Crédit Agricole Vita

Pubblicato il 09 May 2022
Pubblicato il 09 May 2022
Tutored incontra Stefano: Head of Sales and Training presso CA Vita e CA Assicurazioni

Tutored incontra Stefano: Head of Sales and Training presso CA Vita e CA Assicurazioni


Da oltre 14 anni in Crédit Agricole Vita e Crédit Agricole Assicurazioni Stefano coniuga la sua passione per l’ambito commerciale con il percorso accademico maturato: una crescita sinergica al passo con la realtà aziendale scoperta nel 2008.

 

Stefano raccontaci di come ti sei avvicinato alla realtà di Crédit Agricole Vita e Crédit Agricole Assicurazioni. Qual è stato il percorso di studi compiuto prima di intraprendere questa esperienza?

 

Il mio percorso formativo ha una base lineare e abbastanza eterogenea: dopo il diploma di maturità scientifica, ho conseguito una laurea presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi di taglio Economico sul concetto, ora più che mai attuale, di “Rischio Paese”. Successivamente, ho conseguito un Master in Gestione delle Risorse Umane e, attraverso una prima esperienza lavorativa nel settore “Ricerca e Selezione”, ho preso consapevolezza di un’attitudine alla relazione con il cliente ed una predisposizione verso la comunicazione.

A 25 anni, dopo le prime esperienze lavorative ho scoperto e preso consapevolezza della mia “vocazione” al commerciale, al tutoraggio e alla formazione. Pertanto, ho ricercato, seppure all’interno di settori molto diversi tra loro, uno “spazio” che potesse coniugare le mie attitudini e passioni. Ho lavorato inizialmente per alcune Multinazionali nel settore della Ricerca e Selezione in ruoli prettamente commerciali arrivando a dirigere autonomamente, dopo alcuni anni, anche più Agenzie/Filiali sul Territorio di Milano e provincia e, successivamente, sempre con ruoli commerciali, sono approdato in un Istituto Bancario.

Grazie all’esperienza maturata in settori differenti, svolgendo attività comunque omogenee in ambito commerciale, formativo e di gestione di team, ho colto nel 2008 una nuova sfida entusiasmante all’interno di una realtà assicurativa dinamica ed in fase di Start up, attraverso il ruolo di Specialista Commerciale e di Formazione per le reti di vendita. La mia attuale crescita professionale è coincisa con lo sviluppo della start up Crédit Agricole Assicurazioni che è diventata una realtà consolidata nel panorama assicurativo ed un “modello” di successo per la diffusione della Bancassicurazione in Italia - evidenza che mi rende particolarmente orgoglioso perché consapevole di aver contribuito al raggiungimento di tale risultato.

 

Hai parlato di vocazione dopo gli studi, ma come hai fatto a capire cosa ti piacesse veramente? Molti giovani al termine del percorso universitario non hanno una chiara idea di cosa vorrebbero fare e quale lavoro possa essere più incline alla loro personalità e alle loro skill. Se dovessi dare loro un consiglio cosa suggeriresti?

 

Ti ringrazio per la domanda. Lo spunto che mi piacerebbe, in assoluto, condividere con loro è di non smettere mai di essere curiosi, soprattutto nelle prime esperienze lavorative, cercando di comprendere ciò che li circonda in azienda.  Il suggerimento è di scoprire e conoscere le diverse professioni, attività e peculiarità di ogni posizione o ruolo presenti all’interno della propria realtà lavorativa, specialmente se molto strutturata, valutando le opportunità in funzione delle proprie predisposizioni, attitudini e soprattutto passioni.

Consiglio, inoltre, di interessarsi anche alle attività del collega seduto di fronte a noi per comprendere rapidamente ed in profondità le “logiche” aziendali e “tracciare” così la propria strada che spesso il percorso accademico non è in grado di delineare perché non sempre “al passo” con il mondo del lavoro.

 

Reputo un aspetto davvero rilevante per i giovani il poter individuare da subito l’attività che li appassioni, che possa contribuire ad alimentare la loro energia ed il loro potenziale, a prescindere dal settore o dall’orientamento della propria azienda come ho fatto nelle mie prime esperienze di lavoro.

 

Quali sono le skills che reputi fondamentali per svolgere un ruolo come il tuo?

 

Sicuramente essere preparati, competenti e costantemente aggiornati attraverso master, corsi specifici di aggiornamento e soprattutto studio e approfondimenti condotti in autonomia. La formazione continua, l’entusiasmo nel fare, uniti all’impegno costante e continuo sono aspetti essenziali per costruire un percorso lavorativo ricco di successi.

 

Come ho detto prima, anche la curiosità è un requisito importante per avere una visione ampia del proprio ruolo e captare le reali opportunità di crescita.

Ovviamente, per svolgere un lavoro nell’area commerciale aiuta molto avere una predisposizione innata per le relazioni con gli altri, soprattutto se accompagnata da un atteggiamento positivo.

Una buona notizia è che l’abilità oratoria può essere continuamente esercitata, con il giusto impegno tutti possiamo diventare dei bravi oratori!

 

La mia esperienza di più di 14 anni nella medesima azienda dimostra inoltre che non è necessario ricercare alternative lavorative per ottenere soddisfazioni e crescita anche economica, ma è importante lavorare con passione ed entusiasmo cercando di indentificarsi con gli obiettivi ed i principi della propria azienda. 

Crédit Agricole Vita e Crédit Agricole Assicurazioni di certo mi hanno offerto queste possibilità!

Da oltre 14 anni in Crédit Agricole Vita e Crédit Agricole Assicurazioni Stefano coniuga la sua passione per l’ambito commerciale con il percorso accademico maturato: una crescita sinergica al passo con la realtà aziendale scoperta nel 2008.

 

Stefano raccontaci di come ti sei avvicinato alla realtà di Crédit Agricole Vita e Crédit Agricole Assicurazioni. Qual è stato il percorso di studi compiuto prima di intraprendere questa esperienza?

 

Il mio percorso formativo ha una base lineare e abbastanza eterogenea: dopo il diploma di maturità scientifica, ho conseguito una laurea presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi di taglio Economico sul concetto, ora più che mai attuale, di “Rischio Paese”. Successivamente, ho conseguito un Master in Gestione delle Risorse Umane e, attraverso una prima esperienza lavorativa nel settore “Ricerca e Selezione”, ho preso consapevolezza di un’attitudine alla relazione con il cliente ed una predisposizione verso la comunicazione.

A 25 anni, dopo le prime esperienze lavorative ho scoperto e preso consapevolezza della mia “vocazione” al commerciale, al tutoraggio e alla formazione. Pertanto, ho ricercato, seppure all’interno di settori molto diversi tra loro, uno “spazio” che potesse coniugare le mie attitudini e passioni. Ho lavorato inizialmente per alcune Multinazionali nel settore della Ricerca e Selezione in ruoli prettamente commerciali arrivando a dirigere autonomamente, dopo alcuni anni, anche più Agenzie/Filiali sul Territorio di Milano e provincia e, successivamente, sempre con ruoli commerciali, sono approdato in un Istituto Bancario.

Grazie all’esperienza maturata in settori differenti, svolgendo attività comunque omogenee in ambito commerciale, formativo e di gestione di team, ho colto nel 2008 una nuova sfida entusiasmante all’interno di una realtà assicurativa dinamica ed in fase di Start up, attraverso il ruolo di Specialista Commerciale e di Formazione per le reti di vendita. La mia attuale crescita professionale è coincisa con lo sviluppo della start up Crédit Agricole Assicurazioni che è diventata una realtà consolidata nel panorama assicurativo ed un “modello” di successo per la diffusione della Bancassicurazione in Italia - evidenza che mi rende particolarmente orgoglioso perché consapevole di aver contribuito al raggiungimento di tale risultato.

 

Hai parlato di vocazione dopo gli studi, ma come hai fatto a capire cosa ti piacesse veramente? Molti giovani al termine del percorso universitario non hanno una chiara idea di cosa vorrebbero fare e quale lavoro possa essere più incline alla loro personalità e alle loro skill. Se dovessi dare loro un consiglio cosa suggeriresti?

 

Ti ringrazio per la domanda. Lo spunto che mi piacerebbe, in assoluto, condividere con loro è di non smettere mai di essere curiosi, soprattutto nelle prime esperienze lavorative, cercando di comprendere ciò che li circonda in azienda.  Il suggerimento è di scoprire e conoscere le diverse professioni, attività e peculiarità di ogni posizione o ruolo presenti all’interno della propria realtà lavorativa, specialmente se molto strutturata, valutando le opportunità in funzione delle proprie predisposizioni, attitudini e soprattutto passioni.

Consiglio, inoltre, di interessarsi anche alle attività del collega seduto di fronte a noi per comprendere rapidamente ed in profondità le “logiche” aziendali e “tracciare” così la propria strada che spesso il percorso accademico non è in grado di delineare perché non sempre “al passo” con il mondo del lavoro.

 

Reputo un aspetto davvero rilevante per i giovani il poter individuare da subito l’attività che li appassioni, che possa contribuire ad alimentare la loro energia ed il loro potenziale, a prescindere dal settore o dall’orientamento della propria azienda come ho fatto nelle mie prime esperienze di lavoro.

 

Quali sono le skills che reputi fondamentali per svolgere un ruolo come il tuo?

 

Sicuramente essere preparati, competenti e costantemente aggiornati attraverso master, corsi specifici di aggiornamento e soprattutto studio e approfondimenti condotti in autonomia. La formazione continua, l’entusiasmo nel fare, uniti all’impegno costante e continuo sono aspetti essenziali per costruire un percorso lavorativo ricco di successi.

 

Come ho detto prima, anche la curiosità è un requisito importante per avere una visione ampia del proprio ruolo e captare le reali opportunità di crescita.

Ovviamente, per svolgere un lavoro nell’area commerciale aiuta molto avere una predisposizione innata per le relazioni con gli altri, soprattutto se accompagnata da un atteggiamento positivo.

Una buona notizia è che l’abilità oratoria può essere continuamente esercitata, con il giusto impegno tutti possiamo diventare dei bravi oratori!

 

La mia esperienza di più di 14 anni nella medesima azienda dimostra inoltre che non è necessario ricercare alternative lavorative per ottenere soddisfazioni e crescita anche economica, ma è importante lavorare con passione ed entusiasmo cercando di indentificarsi con gli obiettivi ed i principi della propria azienda. 

Crédit Agricole Vita e Crédit Agricole Assicurazioni di certo mi hanno offerto queste possibilità!