Academy Aziendali per studenti e giovani laureati: opportunità di carriera.

Le Academy aziendali image Le Academy aziendali
Pubblicato 9 Giugno

Le Academy aziendali: cosa sono, come funzionano e perché sono un'opportunità di carriera


Non solo università
: sono sempre di più le imprese e le realtà corporate che in Italia avviano le proprie accademie, cioè  scuole di formazione adatte, in genere, a chi ha almeno un titolo di laurea triennale. L’obiettivo è “allevare in casa” i profili professionali di cui le società hanno maggior bisogno, con programmi ad hoc studiati apposta per diventare immediatamente operativi. 

Si tratta quindi di palestre utilissime non solo a ottenere un training sul campo, ma ad avere poi un canale di ingresso preferenziale nel settore o nell’industria in cui si vuole lavorare.

Fatta questa premessa, è importante capire che quando parliamo di academy, parliamo essenzialmente di:

- Scuole create dalle aziende;
- Corsi di formazione progettati in collaborazione tra aziende e università;

In ogni caso sono realtà formative funzionali a trovare lavoro ma non sempre riconosciute dal Miur come idonee a rilasciare titoli equivalenti a quelli di laurea triennale, magistrale o master di I e II livello. 

 

Qualche esempio di Academy

Senza voler essere esaustivi, proviamo a elencare in base ad alcune  industry di riferimento, le academy e i corsi per chi vuole perfezionarsi  seguendo un “addestramento” specifico e aumentare le chance di trovare lavoro. 


IT & Digital Innovation

Nell’ambito delle nuove tecnologie e delle skill digitali, ecco alcuni esempi di  academy utili a colmare o perfezionare le competenze richieste dalle imprese:

- QiBit Academy è invece il percorso di information technology gestito da QiBit, la divisione ICT di Gi Group, multinazionale dell’inserimento lavorativo. I corsi proposti sono full time e rivolti a laureandi e neolaureati in discipline tecnico-scientifiche e ingegneristiche. Anche in questo caso sono previsti stage o inserimenti occupazionali nelle aziende partner.

- Microsoft Academy For Girls di Avanade,  è un programma formativo di circa 6-8 settimane destinato a ragazze e studentesse già in possesso di laurea in materie tecnico scientifiche ma che vogliano imparare il linguaggio in C#, SQL, lo sviluppo in Javascript, e altri linguaggi di coding. Alla fine del percorso c’è l’inserimento in Avenade con uno stage retribuito di 800 euro al mese;

- Codemotion è invece una academy creata dall’omomina start-up hi-tech e che lavora a stretto contatto con aziende e multinazionali per insegnare sia a chi è già dentro le aziende sia a chi è ancora studente i segreti della programmazione. In genere chi si cimenta in questa formazione riesce a conquistare le skill necessarie a rispondere a moltissime job application;

- Talent Garden Innovation School è invece il ramo formativo per il digitale dell’omonimo coworking space. Anche in questo caso i corsi e l’inserimento lavorativo sono progettati insieme ad aziende e multinazionali del comparto digital (ad esempio, si possono acquisire competenze per lo sviluppo del growth hacking su cui moltissime imprese puntano per aumentare le vendite e la diffusione di campagne di marketing);

- Start2Work è invece la nuova academy digital lanciata dalla community Start2Impact in collaborazione con Facebook e BinarioF e che può inserire i giovani studenti in un network di almeno 150 start-up innovative e imprese alla ricerca di talenti da inserire in azienda;

 

Automotive

Il mondo automotive è per eccellenza uno dei più attenti alle trasformazioni hi-tech. A titolo di esempio, FCA in collaborazione con Experis Academy ha lanciato questa primavera la sua  Autonomous Driving Academy dedicata a formare proprio i futuri ingegneri, designer e hi-tech specialist della guida autonoma (per accedere è necessario studiare o aver già conseguito un titolo in materie tecnico-scientifiche).

 

Management  

Dalla consulenza, al banking passando per risorse umane e GDO, ciò che le aziende cercano oggi è la capacità di gestire, organizzare e attuare le migliori strategie di business. Ecco perché è utile sbirciare i corsi di perfezionamento di alcune realtà connesse al tessuto imprenditoriale, come:

- Adecco Management School Academy, scuola disegnata proprio con questo scopo, cioè formare i giovani manager o gli aspiranti tali con esperienze sul campo e training forniti da esperti Adecco;

- CUOA Business School è invece una realtà che esiste sin dagli anni Cinquanta e forma nel Nord Est d’Italia manager, amministratori pubblici ed esperti di alto livello,  con attenzione all’aspetto innovation, anche nel settore logistica. I corsi proposti, realizzati in collaborazione con imprese e multinazionali, sono rivolti anche ai giovani laureandi e neo-laureati;

- La divisione Education di Randstad in Italia offre la progettazione di percorsi utili alle aziende, e quindi anche ai neo-laureati e studenti, per colmare la talent scarcity e lo skill gap, cioè l’assenza di competenze per ruoli richiesti dalle imprese.

 

Ristorazione e food

Il mondo del cibo è diventato uno dei più avvezzi alla creazione di accademie e percorsi integrativi, anche perché le imprese di settore hanno sempre più bisogno di profili esperti in ambito Ho.Re.Ca. e di gestione della filiera agroalimentare e della produzione food:

- Il corso in Food Engineer di Unilever, ad esempio, non è una academy ma un corso di laurea attivato dal Politecnico di Milano in collaborazione con la multinazionale Unilever e che ha lo scopo di formare esperti di gestione della filiera alimentare;

- Lavazza Training Center è la sezione di Lavazza in cui si impartiscono corsi e competenze sul prodotto principe dell’impresa, il caffé. Dal caffé design fino alla degustazione e alla preparazione della bevanda più amata al mondo, Lavazza

- Gerla Academy è invece la scuola di specializzazione in gestione di sala, formazione come chef e aiuto cuoco, persino panificatore, creata dal gruppo Engim in collaborazione con il brand Gerla che attinge poi dai talenti così preparati per assumere profili professionali.

 

Fashion

Infine, vale la pena segnalare una rosa di academy dedicate al settore pelletteria, tessuti e fashion, molto utili per chi vuole avere più chance di trovare lavoro in questo comparto:

- Il Master in  Fibre Nobili a Biella, è un percorso formativo studiato per colossi della lavorazione degli abiti, da Ermenegildo Zegna a Loro Piana solo per citare i più noti, e che permette a giovanissimi di prendere confidenza con la complessità delle fasi di lavorazione, le nuove tecnologie e la conoscenza dei tessuti;

- Banco e Macchina Academy, invece, è il  percorso creato sempre da Gi Group e che ha lo scopo di formare profili tecnici da inserire nella lavorazione industriale dei tessuti e degli abiti .

 

Cosa considerare prima di iscriversi a un corso

Il miglior modo per decidere se iscriversi o meno a un corso a una academy aziendale è anzitutto capire quali siano gli sbocchi offerti per cui è sempre bene contattare la scuola e chiedere un elenco di aziende partner coinvolte. Nella maggior parte dei casi le academy sono a pagamento, ma esistono anche soluzioni con sconti e borse di studio ed è sufficiente consultare i siti o contattare le scuole per capire le modalità di accesso ai corsi. Infine, molte academy sono concentrate nei weekend proprio per consentire a chi magari già sta seguendo uno stage o è appena stato inserito in azienda di formarsi senza dover abbandonare il lavoro. 

Le opportunità di carriera più popolari su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti