Tutored incontra Alessandro, Giornalista, Project & Community manager e Consulente

Alessandro, Project & Community Manager image Alessandro, Project & Community Manager
Pubblicato 22 Febbraio

Alessandro si è costruito un forte background umanistico, che gli ha permesso oggi di lavorare in contesti dinamici nel mondo della comunicazione e degli eventi.


Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, i membri hanno la possibilità di scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studi, conoscere grandi aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. La nostra community è formata da giovani uniti dall'ambizione. Su Tutored, raccontiamo le loro storie ed esperienze, con l'obiettivo di ispirare i più giovani e dare un'idea concreta del mondo del lavoro.


In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?
 


Ho iniziato il mio percorso accademico all'Università Statale di Milano, scegliendo Storia. Per la laurea Magistrale, invece, ho proseguito all'Università di Genova, scegliendo di studiare Filosofia. Ho voluto creare un profilo umanistico originale con una palestra cognitiva "pesante" e propedeutica alla mia vera vocazione, quella filosofica.

Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera? 


Nel mio caso, sicuramente la musica - da solo e in gruppo - e l'associazionismo di qualsiasi tipo sono state i due tipi di attività extra-curriculare più importanti. lo studio della lingua tedesca, poi, mi ha fornito un'ulteriore ferrea disciplina.


Nel corso della tua carriera ti sei occupato di diverse iniziative: Project Manager in Hublab, Radio24, ZeligTV e tanto altro. Puoi raccontarci la tua giornata tipo?


In questo periodo mi occupo molto dell'organizzazione e curatela di Milano Digital Week - un evento del comune di Milano e il più grande evento sulla cultura digitale in italia. Nel frattempo faccio consulenza a 360 gradi per NaturaSì con un progetto speciale ancora top secret. Di sera, di notte e nei weekend porto avanti le varie associazioni e scrivo il mio libro."


Sei il fondatore o collaboratore di diverse associazioni: puoi raccontarci di queste realtà?


Sì, ho fondato Social Innovators, un'APS che si occupa di innovazione sociale organizzando eventi tematici in varie città del sud (anche per invertire la tendenza della nefasta migrazione interna) e coordina progetti con istituzioni e aziende. In futuro vorremmo renderla una Impresa Sociale.
Un'altra associazione a cui tengo molto è la società sportiva Ardita Giambellino, una squadra di calcio popolare (anche femminile) con tr squadre, di cui una in Terza Categoria (FIGC).

Abbiamo da poco vinto un bando del comune di Milano, che ci ha permesso di creare la nostra prima sede sociale in Via Solari.


Quali sono le tue principali passioni e quali sono i tuoi obiettivi per il futuro?


Arte in ogni forma, scienza, letteratura e filosofia. Ma soprattutto comunicare e creare progetti che possano aiutare il prossimo. L'obiettivo è finire e pubblicare il mio libro sul ventennio tecnologico passato - dalle torri gemelle al covid - e, come dicevo, fondare la impresa sociale Social Innovators.


Nella nostra community di oltre 500.000 utenti ci sono molto studenti e giovani laureati che hanno un percorso di studi simile al tuo: un consiglio che daresti a chi vorrebbe seguire la tua strada?

Lavorare con passione e proattività ogni giorno. Non aspettare una consegna, ma iniziare a fare prima di ricevere "compiti". Niente è più apprezzato di questo atteggiamento proattivo.

Potete trovarmi sui social come @ale.isidoro.re 


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti