Dove andare a studiare a Bologna?

Dove andare a studiare a Bologna? image Dove andare a studiare a Bologna?
Pubblicato 15 Giugno

Dove andare a studiare a Bologna?


Dove andare a studiare a Bologna? I posti da conoscere, quelli da scoprire!


Qualunque percorso universitario tu abbia scelto (o abbia intenzione di scegliere), la cosa certa è che per qualche anno passerai gran parte del tuo tempo sui libri.

Quello che deriva da questa grande ovvietà è, tra le altre cose, che molto spesso ti troverai a dover/voler studiare fuori casa. Potresti avere dei vicini particolarmente rumorosi o una casa piena di distrazioni. Oppure potresti avere semplicemente voglia di ottimizzare quelle ore libere tra una lezione e l’altra. Per non dire, poi, che studiare fuori casa ti dà la possibilità di non perdere il contatto col mondo esterno anche nei periodi di studio più intenso, ad esempio quando in vista della sessione d’esami cominci a somigliare più a Gollum che a un giovane universitario nel fiore degli anni.

Se per uno qualsiasi di questi motivi ti stessi chiedendo dove studiare a Bologna, la risposta è che ci sono decine e decine di alternative. Eccone qualcuna.
 
Le sale studio dell’Università di Bologna sono meta privilegiata per moltissimi studenti. La loro diffusione è capillare (ce ne sono 12 sparse per tutto il centro storico) e, nonostante la folla, qualcuno riesce anche a studiarci bene. In più, trovandosi in pieno centro e considerando che alcune restano aperte fino a tarda sera, avrai il vantaggio di trovarti già nel cuore della vita notturna, nel caso volessi concederti una birra per premiare gli sforzi di una giornata di studio.
 
Ancora più accoglienti, specie se non vuoi portarti i libri da casa, sono le biblioteche dell’Unibo. Ogni dipartimento ne ha una, di solito accessibile anche agli studenti di altre facoltà.

A queste si aggiungono poi le biblioteche comunali, ad accesso libero e con postazioni per lo studio e la consultazione dei testi. Alcune di queste, le più antiche, sono anche incredibilmente belle, spesso purtroppo apprezzate più dai turisti che dagli studenti.

La biblioteca dell’Archiginnasio o quella Universitaria, ad esempio, sono dei veri e propri musei e studiare in un silenzio surreale, in mezzo a busti in marmo, affreschi, antichi manoscritti e incunaboli è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita.

Una menzione speciale la merita anche la Biblioteca Salaborsa, la più grande e frequentata, che rappresenta anche il cuore culturale della città. Oltre ad essere molto affollata, ospita spesso anche conferenze, letture ed eventi artistici, quindi se sei il tipo di studente che ha bisogno di silenzio assoluto per concentrarsi potrebbe non fare al caso tuo. 


Studiare all'aperto a Bologna

Se sei un amante degli spazi verdi o se semplicemente è una giornata troppo bella per starsene rintanati al chiuso, ti farà piacere sapere che Bologna offre anche dei parchi dove poter studiare a Bologna. Oltre ai Giardini Margherita, 26 ettari di verde in cui sicuramente non faticherai a trovare la pace e la concentrazione, la città regala anche delle piccole perle inaspettate.

Il giardino San Leonardo, ad esempio, o il giardino del Guasto, incastonati nel cuore della zona universitaria, offrono sedie e tavolini per ritagliarsi qualche ora di studio all’aperto. Sono posti molto frequentati, quindi non l’ideale per una maratona di studio, ma per leggere o ripassare un po’ tra una lezione e l’altra sono sicuramente alternative più che gradevoli.


Tips dai Local

Oltre a queste che sono le soluzioni classiche per chi si chiede dove studiare a Bologna, ci sono anche altre opzioni, meno conosciute e quindi meno frequentate.

Il centro storico di Bologna, ad esempio, è una di queste. Tra le sue vie potrai trovare degli angoli di pace inaspettata, come una piccola piazza con un albero e una panchina su cui passare la pausa pranzo rivedendo gli appunti o sfogliando un libro.

Anche le strutture della stessa Università di Bologna offrono sorprese inaspettate. Alcuni dipartimenti, ad esempio, hanno sede in palazzi storici dalla struttura spesso complessa e quasi labirintica. Con ogni probabilità, esplorando un po’, troverai dei piccoli angoli tranquilli e appartati, con una sedia, un tavolo e il silenzio che ti serve per immergerti nello studio o anche solo per fare una ricerca (per quanto appartati, puoi star certo che il Wi-Fi dell’Alma Mater arriverà anche lì).

Il consiglio che ti do, quindi, è di ritagliarti del tempo per esplorare Bologna e la tua facoltà, per scoprire posti che non ti aspettavi di trovare, posti che altri non hanno conosciuto ma tu, per tua fortuna, sì.

Valentina Buda


Tutored è il punto di incontro tra studenti, neolaureati e aziende. Entra nella community di tutored per esplorare tutte le opportunità di stage, lavoro e graduate program in linea con i tuoi studi, leggere i consigli dei recruiter delle aziende attive su tutored per prepararti al meglio al tuo prossimo colloquio. 

Le opportunità di carriera più popolari su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti