Attuario: le mansioni, le opportunità di carriera e lo stipendio

Di cosa si occupa un Attuario? image Di cosa si occupa un Attuario?
Pubblicato 30 Giugno

Ti piacerebbe lavorare come Attuario? Scopri quali sono le mansioni principali, le opportunità di carriera, la retribuzione media!

Spesso scartiamo un annuncio di lavoro perché non capiamo quale figura sia richiesta o pensiamo che il tipo di lavoro descritto sia mal pagato, noioso o non in linea con il nostro percorso. E invece scegliere offerte apparentemente “criptiche” può avvicinarci al settore o occupazione dei nostri sogni. Oggi vediamo più da vicino uno di questi profili: l’Attuario.


Chi è

E’ una sorta di “mago delle previsioni dei rischi” per il settore assicurativo, in genere con un background in statistica, matematica e analisi dei dati, ma questo non vuol dire che il suo profilo sia  adatto solo ad ambienti di finanza e di analisi di borsa. Anzi. 

La capacità di utilizzare modelli di previsione per capire se un’attività sia rischiosa, se un evento possa realizzarsi o meno, se un patrimonio perderà valore nel tempo oppure no è una competenza che può avere applicazioni in ambiti diversissimi e vari, dalle assicurazioni all’agricoltura al settore bancario ma anche al mondo medico-scientifico e al comparto hi-tech.


Cosa fa 

L’attuario è in grado di costruire nel breve, medio e lungo termine quale sarà lo scenario in un determinato settore, grazie alla sola analisi di una serie di variabili chiave che non sono solo economiche, ma anche climatiche, socio-demografiche, ambientali. Il suo obiettivo è fornire alle compagnie assicurative un prospetto verosimile degli eventi e quindi le informazioni necessarie per definire le polizze, la loro durata, il costo del premio.

Facciamo un esempio: mettiamo che un fondo voglia investire nella coltivazione degli insetti come cibo del futuro, prima di farlo vorrà sapere se e quali insetti hanno garanzia di essere più richiesti tenendo conto della scarsità di cibo, del tipo di norme che serve applicare per rendere legale il consumo di insetti in alcuni mercati, se c’è il rischio che malattie ed epidemie spazzino via alcune specie e così via.

L’attuario quindi applica la statistica e i modelli di previsione per valutare fenomeni caratterizzati dall’incertezza e oggi il suo ambito di lavoro principale, come è intuibile, è quello assicurativo per capire come costruire le polizze, ma anche quello finanziario per la creazione di prodotti  destinati agli investitori.


Tra le sue attività ci sono quindi:

- L’elaborazione di analisi statistiche e la gestione dei dati;

- La valutazione delle riserve tecniche e la certificazione nei bilanci delle imprese di assicurazione, dei fondi pensione e delle casse di previdenza;

- La valutazione patrimoniale ed economica di aziende pubbliche e private;

- Le consulenze tecniche dei tribunali;

- Le analisi di risk management;


Perchè diventare attuario? Ecco qualche vantaggio

Specializzare in attività attuaria offre molti vantaggi:

1. Lavoro assicurato

E’ un lavoro che non conosce crisi, molto richiesto non solo in forma di assunzione con contratto tipico da dipendente ma anche come attività di consulenza freelance.

2. Fai quello per cui hai studiato

E’ lo sbocco naturale per una laurea ad hoc, quella in Scienze Statistiche, Attuariali e Finanziarie, ma è anche un’occupazione ideale per chi ha studiato solo finanza, o statistica o si è laureato in matematica e analisi predittiva dei dati e data analysis (qui un esempio di corsi che è possibile seguire).

3. Posizione forte

Poiché il ruolo è ricercato ma altamente specialistico, candidarsi come attuario permette di entrare in un’azienda con una posizione molto forte e difficilmente eliminabile.

4. Sviluppi futuri

E’ un mestiere che in futuro avrà applicazioni anche molto diversificate, ad esempio nella costruzione di software complessi e di analisi predittiva per il machine learning perciò farsi le ossa come attuario oggi significa poter mettere piede in imprese e progetti di altissima importanza hi-tech domani.

A tal proposito, diverse aziende attive su tutored ricercano con costanza studenti e giovani laureati da inserire nei propri team, proprio in questo ambito. AXA Italia, per esempio, ha pubblicato sul suo profilo la testimonianza di Francesca, laureata in Matematica e, ad oggi, impegnata come attuario proprio in AXA. Leggi la sua esperienza e i suoi consigli e scopri le opportunità di carriera disponibili


Lo stipendio di un Attuario

Quanto guadagna chi lavora come attuario?

Il contratto di un attuario in Italia è regolato dal CCNL per il comparto assicurativo e in alcuni casi può partire da una media di circa 1500-1800 euro netti al mese.


Le cose da tenere a mente

In Italia gli attuari sono ancora pochi e per questo ricercatissimi ma non bisogna farsi prendere dallo sconforto pensando che si tratti di un mestiere per chi ha una mente matematica: la statistica è una scienza con un metodo che ogni studente può apprendere. Inoltre, molte aziende hanno posizioni di stage retribuito e contratto di apprendistato per neo-laureati, proprio per garantire un rodaggio formativo per un ruolo che le imprese considerano prezioso. 

Ti piacerebbe lavorare come attuario? Entra in tutored e scopri tutte le opportunità di carriera in base al tuo percorso di studi.

Statistica: stage e lavoro per giovani laureati
Vedi tutti
Vedi tutti