Il mio stage curriculare in Accenture, tra Fashion e Innovazione

Il mio stage curriculare in Accenture, tra Fashion e Innovazione image
Accenture logo
Pubblicato il 10 Dicembre 2019

Accenture

Iniziare la mia carriera nella consulenza è sempre stato il mio obiettivo: di questo mondo mi attiravano la vista più ampia e la possibilità di spaziare su più progetti, oltre alle tante opportunità di crescita professionale e di networking.

Per questo, prima di conseguire la laurea magistrale in Management all’Università Bocconi, ho deciso di svolgere uno stage curriculare di sei mesi nell’area Products di Accenture Consulting. Una scelta guidata dai consigli di tanti miei amici e compagni di corso, che mi hanno parlato di Accenture come di una realtà attenta alle esigenze di formazione e che, a differenza di altre, lavora a stretto contatto con il cliente applicando metodologie più flessibili e innovative.

Supportare aziende del settore Fashion mi permette di dare spazio alle mie passioni: sognavo di lavorare nel mondo della moda e oggi mi sento protagonista delle evoluzioni digitali di questa industry. Il mio team collabora continuamente con il cliente nei processi di co-creazione: insieme ripensiamo e trasformiamo le esperienze dei consumatori in un’ottica omnicanale, capace di rispondere ai cambiamenti tecnologici, alle trasformazioni del mercato e dei suoi trend. Il nuovo progetto sul quale sto operando va proprio in questa direzione d’innovazione dell’esperienza d’acquisto, e mi permette di affinare ulteriormente la conoscenza di importanti piattaforme come Salesforce Marketing Cloud, del CMS Wordpress, di Google Analytics e di tecniche come SEO e SEM.

In Accenture ho trovato le condizioni ideali per crescere: spirito collaborativo, apertura e gerarchia “orizzontale” che ti mette in rapporto diretto con i manager. Il clima nei team è estremamente collaborativo e non è raro che nascano occasioni di socialità anche al di fuori del contesto lavorativo. Questa è la normalità in Accenture ed è quello che poi permette di far emergere le idee vincenti: una mentalità che poi trasferiamo nella nostra attività di consulenza verso il cliente.

Anche in questo vedo il valore aggiunto del lavoro di consulenza in Accenture: oltre alla crescita delle competenze, è capace di spalancare nuovi scenari e di costruire un network di relazioni personali professionali che durano per sempre.

Se anche tu, come Ludovica, vuoi sviluppare un percorso di crescita personale e professionale scopri le nostre opportunità nelle aree Automotive, Fashion & Luxury, Consumer Goods, Industrial, Pharma, Retail e Travel!