Come preparasi al mondo del lavoro grazie a Carriere.it

Come preparasi al mondo del lavoro  grazie a Carriere.it image
Carriere.it logo
Pubblicato il 14 Aprile

Carriere.it

Il mondo del lavoro è in profonda evoluzione, con un’esplosione di servizi digitali e nuove tecnologie. Un fenomeno che la pandemia ha accelerato e che cambierà radicalmente il mercato del lavoro in pochi anni.  


Secondo le stime del World Economic Forum*, nel 2025 il tempo speso per le attività lavorative da esseri umani e macchine sarà lo stesso, con 85 milioni di posti di lavoro che saranno spostati dagli uni alle altre. In compenso potrebbero emergere 97 milioni di nuovi posti di lavoro più adatti a questa nuova divisione del lavoro. Tra i lavori che si stanno sviluppando maggiormente in Italia: 

> Artificial Intelligence e Machine Learning Specialist

> Internet of Things Specialist

> Data Analyst e Scientist

> Project Managers


Allo stesso tempo, secondo i dati della Commissione Europea**, l’Italia è al quartultimo posto in Europa per grado di digitalizzazione del Paese. Soltanto il 42% degli italiani tra i 16 e i 74 anni possiede infatti competenze digitali di base (contro il 58% in UE). Solo il 22% degli italiani dispone di abilità digitali avanzate (33% in UE).


Questo vuol dire che molti lavoratori dovranno a breve reinventarsi e acquisire nuove competenze per restare competitivi; allo stesso tempo, i più giovani dovranno adeguare la loro preparazione per trovare e anche creare nuove opportunità lavorative. 


In un tale scenario, la formazione online - in costante crescita, anche a seguito della didattica online del periodo di pandemia - rivestirà un ruolo fondamentale. Per questo nasce Carriere.it, progetto di formazione online ad alto impatto sociale, che unisce qualità dei contenuti e accessibilità dei prezzi, rivolgendosi a giovani, studenti, professionisti e disoccupati. 


Nato dall’idea di Giulia Lapertosa e Luca La Mesa, Carriere.it ha come obiettivo quello di far fronte al crescente skills mismatch, favorendo il continuo aggiornamento delle competenze e generando, in questo modo, un impatto positivo sulla società e sull’ambiente. Come? Oltre all’attenzione dedicata alle sfide del mondo del lavoro, Carriere.it si pone l’obiettivo di diventare una prima piattaforma di formazione carbon negative, ovvero in grado di compensare ancora più CO2 di quella prodotta con i suoi corsi, generando quindi un impatto CO2 negativo.


Giulia racconterà il progetto Carriere.it nel webinar organizzato in collaborazione con Tutored il prossimo 27 Aprile alle ore 17:00. Per saperne di più o registrarti all’evento, clicca qui. 



* Fonte: Future of Jobs survey, World Economic Forum, 2020
**Fonte: Rapporto Commissione Europea Indice di digitalizzazione dell'economia e della società (DESI), 2020