Lidl Italia e LE.I.D.A.A: insieme per i nostri amici a quattro zampe!

Lidl Italia e LE.I.D.A.A: insieme per i nostri amici a quattro zampe! image
LIDL Italia logo
Pubblicato il 30 Settembre

LIDL Italia

Un aiuto concreto per migliorare le condizioni dei nostri amici a quattro zampe in difficoltà, una sfida che Lidl Italia sostiene con l’iniziativa “Insieme per i nostri amici meno fortunati”! Anche quest’anno, dopo la donazione di 100.000 pasti per cani e gatti randagi avvenuta lo scorso anno, abbiamo donato 159 quintali di crocchette per cani e 57 di crocchette per gatti alle sezioni siciliane della Leidaa, alle associazioni della Regione e ai volontari che ne hanno fatto richiesta. Distribuiti nel nostro magazzino di Misterbianco (Catania), questi aiuti “in natura” sono andati agli animali più bisognosi nelle zone in cui l’emergenza è più forte e sentita come la Sicilia e molte altre aree del Mezzogiorno.

L’iniziativa “Insieme per i nostri amici meno fortunati” con LE.I.D.A.A.

L’iniziativa di solidarietà “Insieme per i nostri amici meno fortunati” nasce dalla nostra collaborazione con la Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente onlus (LE.I.D.A.A.), con l’obiettivo di aiutare i cani e i gatti randagi ospitati nei rifugi. La campagna di solidarietà è stata presentata a Milano nel 2018 ed ha ufficialmente preso il via nel 2019 nel mese di giugno. Il nostro sostegno a LE.I.D.A.A. ha previsto la donazione dell’equivalente di 100.000 pasti in crocchette per cani e per gatti che l’Associazione si impegna a destinare agli animali più bisognosi in tutto il Paese. Lo scorso anno è stata avviata anche una campagna di sensibilizzazione dei nostri clienti che, attraverso l’acquisto delle crocchette per cani Orlando e per gatto Coshida – entrambi marchi Lidl – hanno contribuito al raggiungimento dell’obiettivo.

Siamo orgogliosi di portare avanti, anche quest’anno, questa significativa iniziativa a supporto di LE.I.D.A.A. che opera da sempre in prima linea su tutto il territorio nazionale per combattere il randagismo, promuovere il riconoscimento dei diritti degli animali e la tutela dell’ambiente.

Un mondo senza randagismo è possibile: il caso olandese1

Azzerare il fenomeno del randagismo è possibile? Sì e l’Olanda ne è la dimostrazione! Sebbene fino agli anni 2000 fosse uno degli Stati in Europa con più animali abbandonati, oggi l’Olanda è forse l’unico Paese in cui non esistono cani randagi.

Il problema del randagismo nei Paesi Bassi aveva radici ben radicate, nel diciannovesimo secolo, infatti, avere in casa cani ben curati e nutriti era considerato uno status di ricchezza. Questo portò inevitabilmente a un drastico aumento dei migliori amici dell’uomo all’interno delle famiglie nobili olandesi. In quegli stessi anni però, l’introduzione da parte delle città della cosiddetta “dog tax” unita a una forte epidemia di rabbia causò un forte aumento degli abbandoni e conseguentemente del randagismo nel Paese.

Ma come hanno fatto i Paesi Bassi a sconfiggere il randagismo? Oltre a una forte attenzione mediatica e politica che ha aiutato a creare consapevolezza sul problema (sapevi che l’Olanda è stato il primo Stato europeo con un Partito Animalista in Parlamento?), i Paesi Bassi hanno eliminato il randagismo attraverso alcuni provvedimenti, eccone qualcuno:

1. Pene più severe per chi maltratta gli animali: fino a 3 anni di carcere e 17 mila euro di multa

2. Tasse sui cani di razza: per incentivare l’adozione di un cane piuttosto che l’acquisto, l’Olanda ha aumentato le tasse nei confronti degli cani di razza.

3. Obbligo di castrazione e sterilizzazione che viene eseguita gratuitamente. Questo ha permesso di ridurre drasticamente il numero di cuccioli abbandonati.

(1Fonte: Dutch Review)

In Italia siamo purtroppo ancora dal raggiungere questo obiettivo, ma siamo altresì consapevoli che attraverso queste iniziative possiamo contribuire a migliorare le condizioni di vita dei nostri amici a quattro zampe in difficoltà!

Scopri le nostre altre iniziative a sostegno dell’ambiente e degli animali su: Corporate.lidl.it