Tutored incontra Chiara, HR Reporting Specialist in Stellantis

Tutored incontra Chiara, HR Reporting Specialist in Stellantis image Tutored incontra Chiara, HR Reporting Specialist in Stellantis
Pubblicato 30 Giugno

Esuberante e mai paga, Chiara è una giovane HR Reporting Specialist in Stellantis, dinamica e sempre alla ricerca di nuove cose da imparare.

Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, i membri hanno la possibilità di scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studi, conoscere grandi aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. La nostra community è formata da giovani uniti dall'ambizione. Su Tutored, raccontiamo le loro storie ed esperienze, con l'obiettivo di ispirare i più giovani e dare un'idea concreta del mondo del lavoro.

 

Dove hai studiato, e qual è stato il tuo percorso universitario?

 

Ho studiato presso l’università degli studi di Torino; mi sono laureata triennale in Economia e Commercio e in magistrale in Economia e Management, in quanto era la prosecuzione più “naturale” della triennale.

 

Abbiamo visto che hai svolto un’esperienza in Erasmus in Germania; quanto pensi sia stata importante per la tua formazione, sia umana che professionale?

 

L’Erasmus in qualsiasi Paese è un passaggio che dovrebbe essere fondamentale nel percorso universitario e personale di ognuno. Dal punto di vista personale sicuramente mi ha fatto crescere molto, perché bisogna essere in grado di gestire molte condizioni impreviste, soprattutto all’inizio dell’esperienza. Si conoscono persone con una cultura completamente diversa dalla propria, e solo mettendosi in gioco si capisce quanto sia arricchente. Per ogni aspetto o comportamento differente dal proprio si passa dal dire “che strano” al domandarsi “perché?”. Professionalmente parlando, l’esperienza Erasmus mi ha aiutato molto a risolvere le emergenze, e a mantenere la calma anche nei momenti difficili. Mi ha reso anche più facile e sincero il rapporto con i colleghi, soprattutto quelli stranieri, perché la linea guida che mi porto dietro dall’Erasmus è che le culture differenti non sono un ostacolo, ma un’opportunità.

 

Durante questi anni, hai coltivato qualche hobby, interesse o esperienza extra-universitaria che ti hanno dato una marcia in più nel lavoro che fai?

 

Non so se sia un bene o un male, ma faccio fatica a stare ferma! Il lavoro è solo una parte della mia vita, per il resto sono sempre alla ricerca di attività e corsi che possano arricchirmi. Ho molta “ansia” di imparare; essendo all’inizio della mia carriera, sto ancora cercando il mio posto nel mondo, e sicuramente le attività extra-lavorative sono un buon punto di partenza. Per quanto riguarda gli hobby, adoro la montagna e gli sport all’aria aperta; fra le altre cose, sto seguendo un corso per diventare guida escursionistica ambientale. Come potete immaginare, non è qualcosa che ha a che fare con il lavoro, ma mi sta dando davvero tanto a livello umano e personale. Per quanto riguarda le esperienze extra-universitarie ho partecipato a un master della Fondazione CRT (Cassa di risparmio di Torino): Talenti per l’Impresa. Una delle esperienze più belle e importanti della mia vita. Si tratta di un percorso di alta formazione in ambito di creazione di impresa, che mira a sviluppare la cultura imprenditoriale, ad accrescere le competenze trasversali e a favorire l'interazione tra persone provenienti da percorsi diversi. Ho avuto modo di creare un network di persone di inestimabile valore, e l’ambiente era davvero stimolante.

 

Di cosa ti occupi presso Stellantis? Che ruolo hai in azienda, e quale pensi che sia il tuo valore aggiunto come persona e figura professionale?

 

Sono HR, ossia lavoro nell’ente Risorse Umane, e mi occupo di analisi dei maggiori KPI di Risorse Umane di tutta Europa. Il mio valore aggiunto? Senz'altro la capacità critica: i dati e i numeri non sono nulla senza un approccio critico e senza domandarsi un'interrogazione e un'interpretazione dei risultati. A livello personale sono stata in grado di creare un ottimo rapporto con tutti i colleghi: sembrerà banale, ma vi assicuro che spesso è la chiave del successo e della buona riuscita del proprio lavoro.

 

Nella nostra community di oltre 500.000 utenti ci sono molti studenti e giovani laureati che hanno un percorso di studi simile al tuo: un consiglio che daresti a chi vorrebbe seguire la tua strada?

 

Con una laurea in Economia si è molto versatili. Non abbiate paura di non essere all’altezza delle opportunità che vi si presentano. Il mondo ha bisogno di persone coraggiose e giovani, con idee nuove e punti di vista differenti. Quando sono entrata in Stellantis (all’epoca ancora FCA Group), non mi era così chiaro a cosa stavo andando incontro. Tuttavia, da qualche parte bisogna pur iniziare; non fatevi trasportare dagli eventi, ma abbiate la forza e il coraggio di buttarvi e di creare il vostro personale percorso! Tenete sempre attiva la vostra curiosità anche in ambiti che non hanno nulla a che fare con il vostro futuro lavoro: mai come oggi il mondo ha bisogno di trasversalità e spirito critico! Spesso non serve necessariamente creare qualcosa di nuovo, ma di vedere quello che già esiste sotto un altro punto di vista.

 

Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazie a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti