Tutored incontra Daniele, Data Scientist in Esselunga

Daniele, Data Scientist in Esselunga image Daniele, Data Scientist in Esselunga
Pubblicato 12 Gennaio

Dalla Statistica alle Cryptocurrencies: il percorso e le esperienze di Daniele


Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, i membri hanno la possibilità di scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studi, conoscere grandi aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. La nostra community è formata da giovani uniti dall'ambizione. Su Tutored, raccontiamo le loro storie ed esperienze, con l'obiettivo di ispirare i più giovani e dare un'idea concreta del mondo del lavoro.

In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?


Ho conseguito dapprima la Laurea Triennale in Scienze Statistiche ed Economiche presso l'Università degli Studi di Milano-Bicocca e poi la Magistrale, sempre in Statistica, con percorso in Mercati Assicurativi e Finanziari.

Sto per ultimare, inoltre, un Master in Business Intelligence and Big Data Analytics sempre alla Bicocca, perchè negli ultimi anni ho sentito l'esigenza di dover aggiornare e perfezionare le mie conoscenze in ambito di Data Science. 


Oggi lavori in Esselunga: come ci sei arrivato e come si sono svolte le selezioni? 


Fui contattato da Esselunga nel Maggio 2017 e iniziai l'iter di selezione, composto da ben tre colloqui. Nel primo fui ricevuto da una ragazza dell'HR per un'oretta. Evidentemente andò bene, così alcuni giorni dopo incontrai il responsabile dell'ufficio in cui attualmente lavoro per poi conoscere, al terzo ed ultimo colloquio, il direttore Marketing.

Fortunatamente fui selezionato; rassegnai le dimissioni nella precedente azienda e poco tempo dopo iniziai la mia esperienza nella sede di Limito di Pioltello.


Di cosa ti occupi in qualità di Data Scientist nel Marketing in Esselunga?


Nello specifico, sono collocato nell'ufficio di Marketing Informativo. Il nostro obiettivo è quello di fornire insight tramite analisi quantitative per supportare il  Business e tutte le varie aree aziendali. Abbiamo a disposizione milioni e milioni di dati e molteplici banche dati, che rende questa professione davvero sfidante e ci induce a dover restare a passo con le ultime tecnologie.


Prima di arrivare in Esselunga, hai lavorato in due realtà molto diverse: Fiditalia e Accenture. Puoi raccontarci anche di queste due esperienze? Quali differenze hai notato tra una realtà di consulenza e una corporate?


Fui contattato da Fiditalia per una posizione come Risk Management Analyst quando ancora studiavo. Mi mancavano quattro esami più la tesi, ma decidetti che dovevo cogliere questa opportunità.

Feci diversi sacrifici ma riuscii comunque a laurearmi nei tempi prefissati. Fu il mio primo lavoro e come penso per tutti, fu abbastanza complicato adeguarmi alla vita lavorativa.

Dopo essermi laureato tentai in Accenture, nell'area Finance and Risk, ma capii ben presto che la vita da consulente non faceva per me, probabilmente perchè, vista la mia inesperienza, preferivo seguire più da vicino colleghi che potessero seguirmi e incanalarmi verso l'indipendenza, probabilmente più facile da ricercarsi in un'azienda strutturata. Stavo iniziando a cercarmi in giro quando fui contattato da Esselunga.


Negli ultimi anni hai anche fondato una tua attività di trading sulle Crypto: com'è nata questa idea?


Già negli ultimi anni di Università iniziai ad appassionarmi al mondo finanziario. Iniziai dapprima a studiare il mondo del betting per poi approdare al mondo delle cryptocurrencies. Con i primi risparmi iniziai ad investire qualcosa, ma iniziò a nascere in me l'esigenza di creare qualcosa.

Dopo la laurea, avendo più tempo a disposizione, iniziai a studiare molto l'argomento. Ebbi molte idee, ma da solo non ero in grado di portarle avanti; avevo bisogno di qualcuno con competenze informatiche che potesse costruire "fisicamente" ciò che avevo in mente.

Conobbi quasi per caso un ragazzo con queste caratteristiche ed iniziammo subito. Dopo un paio d'anni riuscimmo a portare a termine il progetto: è un sistema di High Frequency Trading sulle cryptocurrencies che coglie spread ed inefficienze dei mercati per generare profitto.

In questi mesi però crebbe in me la consapevolezza e l'esigenza di dovermi rendere più autonomo ed accrescere le mie competenze: volevo imparare a programmare ed affacciarmi nel mondo del machine learning. Scelsi così di iniziare il suddetto Master, sia per aumentare le mie conoscenze, sia per accrescere il mio network di amicizie con le mie stesse passioni.


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti