L'esperienza di Danilo: Finacial Analyst Intern in UBI Banca

L'esperienza di Danilo: Finacial Analyst Intern in UBI Banca  image L'esperienza di Danilo: Finacial Analyst Intern in UBI Banca
Pubblicato 25 Giugno

Danilo ha studiato ad Ancona, Milano e negli USA e oggi lavora come Financial Analyst in UBI Banca. Leggi il suo percorso e i suoi consigli. 

Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, gli utenti possono scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studio, esplorare le aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. 

All’interno della piattaforma, ci piace raccontare le storie di giovani talenti che hanno fatto un percorso di studio brillante e oggi lavorano presso importanti realtà. 


In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto? Quanto consideri importante la scelta di proseguire gli studi all'estero?

Concluso il Liceo Scientifico ho deciso di iscrivermi al corso di Economia e Commercio dell’Università Politecnica delle Marche nella mia città natale, Ancona. Alla fine della Laurea Triennale volevo però mettermi alla prova e formarmi in un contesto più stimolante ed avvincente, così ho scelto di trasferirmi a Milano per iscrivermi al corso di Laurea Magistrale in Banking and Finance offerto dall’Università Cattolica del Sacro Cuore. In particolare, ho poi svolto il primo semestre di quest’ultimo anno presso la University of North Carolina di Charlotte, negli Stati Uniti nell’ambito di un programma Exchange promosso dalla Facoltà.

Ritengo che trascorrere dei periodi di studio all’estero sia fondamentale per noi studenti, ma non mi riferisco solo all’importanza di imparare una nuova lingua: un’esperienza del genere insegna anche a sapersi relazionare e a lavorare con colleghi di culture completamente differenti, ci costringe ad abbandonare le nostre vecchie certezze per maturare un atteggiamento di continuo problem solving, volto ad affrontare e a superare ogni tipo di situazione che potrebbe presentarsi.


Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera? Un consiglio che daresti a chi sta studiando in questo momento? 

In quest’ultimo anno universitario ho deciso di entrare a far parte di UniCatt Financial Analysts (UCFA), un’associazione che permette agli studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di conoscere il mondo finanziario dal punto di vista lavorativo. Entrare in UCFA mi ha permesso da una parte di sperimentare quel bagaglio di nozioni di finanza apprese durante le lezioni, dall’altra di confrontarmi con studenti provenienti anche da Facoltà diverse, condividendo la realizzazione di progetti comuni ed implementando un network che sicuramente mi sarà utile in futuro.

A chi sta ancora studiando consiglio di continuare ad impegnarsi nello studio e nella preparazione degli esami, ma di non fermarsi solo a questo. L’Università è molto di più: bisogna approfittare di questi anni per approfondire le materie che più ci piacciono, per conoscere colleghi con cui magari condivideremo parte della nostra carriera professionale ma soprattutto per capire che persona siamo e che persona vogliamo diventare.


Oggi lavori in UBI Banca: come ci sei arrivato e come si sono svolte le selezioni?

Se devo essere sincero, il percorso per entrare in UBI Banca è stato abbastanza semplice e veloce grazie al fatto che lo stage era di tipo curricolare. Ho inoltrato la mia candidatura a metà novembre ricevendo subito una richiesta per un primo colloquio telefonico con le risorse umane. Superato il primo step, mi è stato chiesto di svolgere un colloquio tecnico con il Manager di linea.

In quel periodo però stavo ancora frequentando le lezioni all’University of North Carolina a Charlotte negli Stati Uniti e di conseguenza ho svolto il colloquio in videochiamata. L’interview è durata circa mezz’ora e mi sono state fatte sia domande personali che tecniche. Dopo circa una settimana, quindi verso fine novembre ho ricevuto l’offerta definitiva per la posizione di Financial Analyst Intern presso l’Ufficio Servizio Studi di UBI Banca. 


Di cosa ti occupi in qualità di Financial Analyst (Intern) in UBI Banca?

In questi mesi mi sono occupato prevalentemente della realizzazione di un algoritmo di stock selection basato interamente su segnali di analisi tecnica. In parole povere, il team, composto da me e due altri colleghi, era stato incaricato di progettare un algoritmo che studiasse i grafici dei prezzi delle azioni sui mercati e che dicesse poi quando e quali stocks comprare o vendere. Devo dire che ero molto scettico inizialmente dato che l’analisi tecnica non è supportata da alcun fondamento matematico, ma i risultati ottenuti sono stati ottimi.


Un consiglio che daresti a tutti quelli che vorrebbero lavorare in UBI Banca? E un secondo consiglio a chi vorrebbe lavorare nel tuo settore?

A chi vorrebbe lavorare in UBI Banca e si sente competente per la posizione consiglio semplicemente di inoltrare la propria candidatura. In UBI Banca infatti ho trovato una propensione al rinnovamento e miglioramento attraverso l’assunzione di neolaureati talentuosi. Una volta dentro però bisogna essere consapevoli che le responsabilità attribuite e l’impegno richiesto sono elevati fin da subito.

Mentre per chi vuole lavorare in generale nel mio settore ho due consigli: innanzitutto ribadisco che occorre studiare approfonditamente gli argomenti affrontati durante il percorso universitario. Prima di accettare l’offerta di UBI Banca ho fatto molti altri colloqui e ho testato come si viene tempestati di domande tecniche su tutto ciò che rientra nel proprio programma universitario. Quindi invito tutti ad essere consapevoli che in questo settore si richiede una particolare dedizione, si lavora molto, ma le soddisfazioni, che possono essere ottenute da un ambiente sempre dinamico e stimolante ripagano senz’altro l’impegno e i sacrifici richiesti.

 

Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.