Lavorare nella Comunicazione: l'esperienza di Eleonora, Internal Communications Intern in Prysmian Group

Lavorare nella Comunicazione: l'esperienza di Eleonora, Internal Communications Intern in Prysmian Group image Lavorare nella Comunicazione: l'esperienza di Eleonora, Internal Communications Intern in Prysmian Group
Pubblicato 2 giorni fa

Eleonora ha studiato Marketing e Comunicazione e oggi lavora presso Prysmian come Internal Communication Intern.


Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, gli utenti possono scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studio, esplorare le aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. 

All’interno della piattaforma, ci piace raccontare le storie di giovani talenti che hanno fatto un percorso di studio brillante e oggi lavorano presso importanti realtà. 


In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?

La triennale l’ho svolta all’università di Milano Bicocca, dove mi sono particolarmente appassionata al mondo del Marketing e della Comunicazione. 

La laurea specialistica invece l’ho ottenuta alla IULM, facoltà Marketing, Consumi e Comunicazione, con specializzazione in Retail Marketing.


Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera? Un consiglio che daresti a chi sta studiando in questo momento?

Avere delle passioni e svolgere attività non collegate all’Università penso sia una cosa fondamentale per cresce come persona. Per due anni ho lavorato come cameriera, la sera dopo le lezioni, non perché avessi bisogno di un introito economico, fortunatamente i miei genitori mi hanno aiutata molto, ma l’ho fatto soprattutto per crescere come persona. E credo che grazie a questa esperienza ora sono in grado di affrontare qualsiasi reazione da parte delle persone, da cameriera se ne vedono di ogni colore in quanto ad atteggiamenti delle persone!

Un altro consiglio che mi sento di dare è quello di viaggiare, tanto. Scoprire nuove culture, conoscere nuove persone sono cose che ti permettono di aprire la mente e vedere le cose da prospettive diverse.

Fare un’esperienza all’estero, vivere in un’altra città o paese oltre a renderti molto indipendente, ti fa crescere molto a livello personale.


Oggi lavori in Prysmian Group: come ci sei arrivata e come si sono svolte le selezioni?

Una settimana esatta dopo la laurea, a Luglio dell’anno scorso, sono andata in sede per il colloquio. Ero molto felice di questa opportunità perché Prysmian è una realtà molto grande e strutturata e come prima esperienza mi sembrava un’ottima occasione. Il colloquio è andato da subito benissimo, l’ho fatto direttamente con la mia manager e siamo entrate subito in sintonia, più che un colloquio sembrava una chiacchierata!

Il giorno dopo se non sbaglio ho ricevuto la chiamata dalla HR, quando mi ha detto che voleva darmi un feedback del colloquio ero terrorizzata, ho pensato “Cavolo se mi chiamano subito dopo un giorno vorrà dire che è andato male.” E invece con mia sorpresa mi è stato detto che erano molto soddisfatti e che quindi ero stata presa.


Di cosa ti occupi in qualità di Internal Communications Intern in Prysmian Group?

A Luglio dell’anno scorso, il giorno in cui io mi sono laureata, in Prysmian Group è stata lanciata la nuova Intranet aziendale, People. Questo progetto è nato per via dell’integrazione tra Prysmian Group e General Cable, una grande realtà del mondo dei cavi Americana. 
Lo sviluppo di questa Intranet aziendale purtroppo è avvenuto tutto prima del mio arrivo, mi sarebbe piaciuto molto parteciparvi!

Però nonostante questo ho partecipato e partecipo tutt’ora attivamente al continuo aggiornamento di questa piattaforma.

A partire dalla pubblicazione di news quotidiane, gestendo interamente in autonomia il piano editoriale globale delle news che vengono pubblicate, fino a supportare tutte quelle funzioni che richiedono un aggiornamento delle loro sezioni, l’inserimento di nuovi documenti, l’aggiornamento di informazioni.

Da quando sono in Prysmian ho partecipato a diversi grossi progetti: la Survey globale, che aveva lo scopo di individuare eventuali aree di miglioramento all’interno dell’azienda e analizzare il livello di soddisfazione post – integrazione di tutti i dipendenti; il lancio dello “YES Plan 2020”, il piano di azionariato per i dipendenti; il continuo aggiornamento e la pubblicazione di contenuti relativi alla Sostenibilità e alla Diversity & Inclusion, due temi a me molto cari e che in Prysmian sono molto sentiti.

Il mio contributo in questi progetti è stato il costante supporto ai Project Managers per quanto riguardava tutte le comunicazioni interne, in alcuni casi anche supporto grafico, la creazione e pubblicazione di news e tutti i materiali off line che potessero servire nei nostri plant, interviste a testimonial che supportassero i vari progetti, e talvolta anche l’introduzione di soluzioni di comunicazione innovative che potessero raggiungere tutta la popolazione Prysmian.

Essendo un’azienda multinazionale, per quanto riguarda la comunicazione interna dobbiamo far particolarmente attenzione al tone of voice utilizzato, dovendoci rapportare a diverse culture. Inoltre, per poter far sentire tutti “vicini” cerchiamo ogni volta di coinvolgere tutti i dipendenti, dovunque si trovino, chiedendo la loro collaborazione nello sviluppo delle iniziative.


Un consiglio che ti senti di dare a tutta la nostra community di studenti e laureati in Marketing e Comunicazione?

Questo percorso di studi permette di uscire dall’Università con molte competenze in svariati campi, tra tutti i miei compagni di corso non ne conosco due che facciano la stessa cosa.

Questo per dire che, una volta finita l’università avrete un sacco di opportunità tra cui scegliere, io mai avrei pensato di finire a occuparmi di Comunicazione Interna, eppure oggi sono molto soddisfatta della mia scelta perché mi ha permesso di conoscere una realtà aziendale che non conoscevo minimamente, mi ha permesso di sviluppare conoscenze che in precedenza non avevo e soprattutto di interfacciarmi con persone anche di livello elevate all’interno dell’azienda.

 

Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Marketing: stage e lavoro per giovani laureati
Vedi tutti
Vedi tutti