Lavorare nel Digital: l'esperienza di Erica, Performance Marketing Intern in Nike

Erica, Performance Marketing Intern in Nike image Erica, Performance Marketing Intern in Nike
Pubblicato 13 Ottobre

Concluso il percorso accademico, Erica ha lavorato nel mondo del Digital occupandosi di Influencer Marketing e, ora, di Performance Marketing. 


Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, i membri hanno la possibilità di scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studi, conoscere grandi aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. La nostra community è formata da giovani uniti dall'ambizione.

Su Tutored, raccontiamo le loro storie ed esperienze, con l'obiettivo di ispirare i più giovani e dare un'idea concreta del mondo del lavoro.


In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?


Ho studiato a Milano, all'università Bocconi, iniziando con una triennale in International Economics & Management, per poi specializzarmi in Marketing.

Durante il mio percorso di studi ho anche avuto l'opportunità di fare un periodo all'estero, alla HEC di Montréal, in Canada.


Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera?

Ci sono due attività in particolare che hanno avuto un grande impatto sulla mia carriera. La prima è sicuramente far parte di una associazione studentesca, la Bocconi Students Marketing Society, grazie alla quale mi sono appassionata al mondo del marketing e della comunicazione, sopratutto digitale.

La seconda è invece il volontariato sociale, sia a Milano, all'associazione Pane Quotidiano che in India, dove ho collaborato con orfanotrofi e insegnato inglese in una scuola primaria. 


Durante il tuo percorso universitario, hai preso parte ad una delle associazioni della Bocconi, la Bocconi Students Marketing Society' di cosa si tratta e che tipo di esperienza è stata?


Sono entrata a far parte di BSMS in triennale come Social Media Manager. Il mio ruolo consisteva nel gestire la pagina Facebook dell'associazione, dalla promozione degli eventi alla creazione di contenuti. In un secondo momento mi sono anche occupata del blog, scrivendo articoli su temi principalmente legati al marketing.

Far parte di questa associazione mi ha permesso non solo di iniziare a esplorare il mondo del marketing attraverso gli eventi che organizzavamo durante l'anno, ma anche di entrare in contatto con molti altri studenti con cui condividere esperienze e fare networking.


Oggi lavori in Nike: come ci sei arrivata e come si sono svolte le selezioni?


Lavorare alla Nike è un sogno che coltivo da tempo, in parte per un attaccamento personale al brand (ho fatto atletica a livello agonistico per molti anni) e in parte perché è un guru del marketing e della comunicazione.

Per arrivare a lavorarci, ho iniziato nel 2018 quando sono stata selezionata per partecipare a un business game nel quartier generale europeo ad Amsterdam. In questa occasione ho scoperto del programma di stage, e ho conosciuto il team di talent acquisition che mi ha spiegato il processo di selezione.

Un anno dopo ho mandato la mia candidatura per il programma, dopo aver consolidato le mie conoscenze tecniche sul Digital Marketing attraverso corsi e esperienze lavorative. Le selezioni sono online, dopo un primo screening dei CV si parte con un breve video dove rispondi a domande principalmente motivazionali e situazionali. Poi ci sono le interviste, sempre online, con le risorse umane e con il team direttamente. Ogni passaggio è a sbarramento e i tempi sono abbastanza lunghi, si parla di sei mesi circa dall'inizio alla conferma.


Di cosa ti occupi nel team di Digital Marketing in Nike?


In Nike mi occupo di performance marketing e più in particolare di SEA, anche detta Paid Search. Siamo un team molto piccolo che lavora orizzontalmente per tutte le categorie di sport e prodotti offerti da Nike. Il nostro obiettivo principale è quello di generare vendite, portando traffico al nostro sito web, nike.com.


Prima di arrivare in Nike, hai svolto diverse esperienze lavorative: puoi raccontarci quelle che pensi ti abbiano formato di più?


Prima di Nike, l'esperienza lavorativa che considero più formativa per il mio percorso lavorativo è stata sicuramente in Pulse.

Pulse è una agenzia di influencer marketing, dove ho lavorato come Junior Campaign Coordinator. In questo ruolo mi confrontavo spesso con clienti e influencer o agenzie di talent, imparando a gestire stakeholders di vario genere. L'ambiente di lavoro era internazionale, e ci occupavano di campagne in tutta Europa.

Inoltre, la quasi totale assenza di gerarchie in questa azienda molto piccola mi ha permesso di imparare molto e avere responsabilità che forse in aziende più strutturate non avrei avuto.


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Marketing: stage e lavoro per giovani laureati
Vedi tutti
Vedi tutti