Tutored incontra Federica: una carriera tra la moda e il Giappone

La passione sfrenata per la moda e il Giappone image La passione sfrenata per la moda e il Giappone
Pubblicato 20 Marzo

La passione sfrenata per la moda e il Giappone

 

La passione per la moda e per il Giappone contraddistinguono il percorso universitario di Federica Ximenes, al secondo anno del Master in Management presso l'Università Bocconi.

"Il mio percorso universitario inizia 5 anni fa,  quando ho deciso di trasferirmi da Vicenza a Milano per iniziare il corso di laurea in Economia per Arte, Cultura e Comunicazione in Bocconi. Successivamente ho scelto di proseguire con una specializzazione in Management, dettata dalla possibilità di avere una formazione più trasversale e ad ampio spettro rispetto a tutte le funzioni aziendali e dall'opportunità di specializzarmi ulteriormente con un major in fashion and luxury management."

L'opportunità di studiare e lavorare all'estero hanno segnato il percorso di Federica: al terzo anno di università ha avuto la possibilità di studiare a Montréal, in Canada mentre l'anno dopo ha lavorato come business analyst per Gucci a Tokyo, in Giappone. Entrambe esperienze incredibili, molto diverse tra di loro e segnanti allo stesso modo, due facce diverse della formazione sia umana che professionale di Federica.

"Al terzo anno sono andata in scambio a Montréal ed è stata fino a 6 mesi fa l'esperienza più bella in assoluto della mia vita. Ho avuto la possibilità di viaggiare tanto, data la posizione geografica della città e di studiare sia in francese che in inglese, così da approfondire le due lingue."


L'esperienza in Giappone e gli obiettivi sul futuro


"Poi sono partita per il Giappone, una life-changing experience: ho partecipato ad un talent program di Gucci, che prevedeva sia una parte in Italia che una parte all'estero, focalizzata sul retail management."

"L'esperienza in Giappone mi ha arricchito ulteriormente: stare per 3 mesi in un paese con barriere culturali molto alte, dove a stento si parla l'inglese, l'ha resa particolarmente difficile all'inizio ma particolarmente bella alla fine. Devo ammettere che il primo mese è stato abbastanza difficile dato che sono arrivata, completamente da sola, in una città dove non sapevo neanche leggere il nome delle strade perché hanno una lingua e sistemi diversi, il che rendeva fare la cosa anche più semplice difficile. Poi mi sono adattata, ho scoperto una cucina buonissima e trovato un popolo veramente gentile e disponibile, che mi ha aiutato a fare la qualsiasi cosa."

Per quanto riguarda invece il futuro, le aspettative di Federica sono quelle di trovare un luogo di lavoro in cui si senta particolarmente realizzata e in cui possa fare ciò per cui ha studiato.

"Considerato che un uomo passa l'80% del suo tempo a lavorare, trovare qualcosa che gli piace fare non è un obiettivo banale. Questo è quello che io vorrei per la mia vita e spero di essere sulla strada giusta. Per il prossimo futuro, mi piacerebbe iniziare la mia carriera al di fuori dell'Italia perché credo che sia il periodo migliore per fare una esperienza di questo genere, in cui si ha la spensieratezza e la libertà di poter viaggiare e scoprire ancora quel che c'è al di fuori."

 

Se sei a caccia di giovani talenti come Federica, continua qui

Le opportunità di carriera più popolari su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti