Federica Ranieri, laureata dell'UniMore e Marketing Intern in Lamborghini

Federica Ranieri, laureata dell'UniMore ci racconta la sua esperienza nel team marketing di Lamborghini image Federica Ranieri, laureata dell'UniMore ci racconta la sua esperienza nel team marketing di Lamborghini
Pubblicato 13 Maggio

Conosci l'esperienza di Federica nel team lifestyle del reparto di brand extension, all’interno dell’area marketing di Lamborghini.


Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, gli utenti possono scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studio, esplorare le aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. 

All’interno della piattaforma, ci piace raccontare le storie di giovani talenti che hanno fatto un percorso di studio brillante e oggi lavorano presso importanti realtà. 

 

In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?


Ho studiato presso l’università di Modena e Reggio Emilia, nel dipartimento di Economia Marco Biagi. Come corso di laurea triennale ho scelto Economia e Marketing Internazionale, per poi proseguire gli studi nello stesso campo con il corso di laurea magistrale in International Management, offerto dallo stesso ateneo interamente in lingua inglese. 


 

Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera? Un consiglio che daresti a chi sta studiando in questo momento?


Una delle esperienze più importanti che io abbia fatto è quella del tirocinio curricolare svolto in Danimarca, che mi ha permesso di consolidare le mie conoscenze linguistiche e nello stesso tempo venire a contatto con una realtà lavorativa diversa da quella italiana.

Il consiglio che do a chi sta studiando in questo momento è quello di fare un’esperienza all’estero, che sia per motivi di lavoro o di studio, per poter aprire la mente e crescere sia a livello personale che professionale soprattutto in una realtà come quella di oggi che è sempre più internazionale.

 

Oggi lavori in Lamborghini, una delle aziende più ambite al mondo: come ci sei arrivata e come si sono svolte le selezioni?

Una volta conclusi gli esami del secondo anno della laurea magistrale, prima di partire per la Danimarca, decido di cercare anche un opportunità di tirocinio che diventasse poi l’oggetto della mia tesi magistrale. Tramite la sezione del sito “Lamborghini careers” condivido il mio curriculum allegando una lettera motivazionale in lingua inglese, e dopo pochi giorni ricevo una chiamata. Dopo aver svolto un primo colloquio telefonico conoscitivo, nonostante abbia comunicato che sarei stata disponibile solo dopo alcuni mesi dalla data della telefonata per un altro impegno lavorativo, decidono di fissarmi comunque un colloquio in sede.

Durante questo colloquio mi vengono fatte diverse domande per approfondire le mie esperienze lavorative pregresse e il mio percorso di studi, per poi passare a domande finalizzate a conoscere meglio la mia personalità. Dopo una settimana, ricevo una telefonata dalle risorse umane che mi comunicano che l’esito del mio percorso di selezione è positivo, e così ha avuto inizio la mia esperienza in questa azienda.

 

Di cosa ti occupi in Lamborghini?


Avendo già lavorato nel campo dell’abbigliamento sportivo sia per Decathlon in negozio, che in Game7Atlethics nel reparto commerciale in sede, sono stata selezionata per far parte del team lifestyle del reparto di brand extension, all’interno dell’area marketing di Lamborghini. In particolare, supporto i brand managers nella gestione del brand nei segmenti di abbigliamento per uomo e bambino , accessori da viaggio ed altre categorie in cui il brand è presente ad oggi, per far sì che i consumatori possano avvicinarsi al mondo Lamborghini non solo tramite le sue famose vetture super sportive.

 

Un consiglio che daresti a tutti quelli che vorrebbero lavorare in Lamborghini? Invece, un secondo consiglio per chi vorrebbe lavorare nel tuo settore?



Per lavorare in Lamborghini è necessario dimostrare la passione che si ha per il proprio lavoro e per questo marchio. Ciò che si aspettano da te non sono solo i risultati, ma anche il coinvolgimento personale nei progetti che ogni giorno vengono portati avanti, al fine di realizzare qualcosa che sia all’altezza del marchio che si rappresenta. Il mio consiglio personale è quello di dimostrare di essere sempre disposti ad imparare, perché realtà aziendali come quella di Lamborghini danno la concreta possibilità di apprendere ogni giorno qualcosa di nuovo.

In generale, a chi vuole lavorare in questo settore consiglio di non farsi spaventare dalle sfide a cui ognuno di noi prima o poi verrà sottoposto perché ogni esperienza, che sia negativa o positiva, lascerà qualcosa dentro di noi che ci permetterà di crescere e di affrontare con maggiore consapevolezza il futuro.

 

Marketing: stage e lavoro per giovani laureati
Vedi tutti
Vedi tutti