Curiosità e intraprendenza: ecco i consigli di Federico, Innovation Consultant in EY

Federico, Innovation Consultant in EY image Federico, Innovation Consultant in EY
Pubblicato 3 Settembre

Digital e Innovazione sono ormai la quotidianità di Federico, laureato in Bocconi ed oggi Innovation Consultant in EY. 


Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, gli utenti possono scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studio, esplorare le aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. 

All’interno della piattaforma, ci piace raccontare le storie di giovani talenti che hanno fatto un percorso di studio brillante e oggi lavorano presso importanti realtà. 


In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?


Mi sono laureato sia in triennale che in specialistica in Bocconi. In triennale ho scelto il corso di studi in Economia Aziendale e Management mentre in specialistica ho scelto il corso di studi in Marketing Management con il major in Big Data & Business Analytics.

Da sempre sono un grande appassionato di innovazione, tecnologia e imprenditorialità. Ho cercato dunque di unire le mie passioni con un unico filo conduttore e grazie al mio percorso universitario, ed in particolare ai corsi della specialistica, ho avuto modo di creare il mix di competenze che desideravo. 


Durante il tuo percorso in Bocconi, hai svolto un progetto in ambito Blockchain: puoi raccontarlo brevemente?


L’ultimo anno della specialistica, insieme ad un mio collega di studi ed amico, abbiamo deciso di partecipare al concorso Bocconi 4 Digital Public Administration. L’obiettivo del concorso era quello di ideare delle soluzioni innovative per la Pubblica Amministrazione italiana ed era promosso dal Team per la Trasformazione Digitale, guidato allora da Diego Piacentini.

Insieme al mio collega universitario abbiamo partecipato al contest proponendo una soluzione basata su Blockchain per gestire e facilitare le transazioni immobiliari. È stato un concorso davvero impegnativo e sfidante ma alla fine direi che n’è valsa proprio la pena.


Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera? Un consiglio che daresti a chi sta studiando in questo momento? 


Sicuramente l’attività extra-universitaria più importante per la mia carriera è stato il concorso B4DPA citato prima. Inoltre, nell’estate del 2015 ho svolto uno stage estivo di 3 mesi a Miami in una startup. Fare un’esperienza all’estero per un giovane è fondamentale per aprire la mente, migliorare la conoscenza della lingua e dare una prospettiva internazionale al proprio profilo. 

Un consiglio che darei agli studenti è di darsi da fare e di impegnarsi in diverse attività extra-universitarie. Arricchire il proprio CV, ma soprattutto il proprio bagaglio di conoscenze, con nuove esperienze è molto importante per distinguersi nel mondo del lavoro.

Oggi lavori in EY: come ci sei arrivato e come si sono svolte le selezioni? 

Prima di scegliere l’azienda mi sono focalizzato sulla scelta del settore e ho ritenuto che la consulenza potesse essere la scelta migliore per il mio percorso di carriera.

Una volta scelto il settore, durante il Bocconi & Jobs mi sono confrontato con le diverse aziende di consulenza presenti ed alla fine ho scelto EY.

Il processo di selezione è stato molto snello: durante il Bocconi & Jobs ho svolto un primo colloquio conoscitivo con un Senior Manager presente allo stand che mi ha posto qualche domanda sulle mie aspirazioni future e competenze.

Qualche tempo dopo sono stato contattato da EY per partecipare ad un recruiting day che consisteva in un colloquio con l’HR e successivamente un colloquio tecnico con una persona del business, un Senior Manager. Il recruiting day si è svolto nel miglior modo possibile e qualche settimana dopo il colloquio sono stato contattato per iniziare in EY.


Di cosa ti occupi in qualità di Innovation Consultant in EY?


Dopo aver fatto i miei primi progetti di consulenza occupandomi dell’implementazione del software di CRM Salesforce nel mondo bancario, attualmente faccio parte del Team Innovation per la practice dedicata ai servizi finanziari (banche, assicurazioni e società di wealth e asset management).

Come team ci occupiamo di affrontare tutte le tematiche innovative per il mondo dei financial services. In particolare, supportiamo i nostri clienti ad affrontare e superare le nuove sfide di innovazione e trasformazione digitale aiutandoli nel definire le strategie più adatte per loro. Insieme ai clienti studiamo nuovi potenziali prodotti e servizi da offrire sul mercato in un’ottica di Open Innovation ovvero collaborando con i nuovi player disruptive come le FinTech, le InsurTech e le WealthTech. Ci occupiamo inoltre di diffondere la cultura d’innovazione all’interno dell’azienda stimolando la collaborazione e la generazione di nuove idee con un approccio bottom-up tramite contest innovativi e iniziative interne dedicate.

Sono molti i giovani laureati all'interno della nostra community che vorrebbero iniziare il loro percorso professionale in una società di consulenza prestigiosa come EY: un consiglio che daresti a chi vuole intraprendere la tua stessa strada?


Riassumerei tutti i miei consigli in due parole: curiosità e intraprendenza. Penso che il costante desiderio di imparare e di mettersi in gioco siano i fattori chiave di un buon consulente e, più in generale, di un giovane che entra nel mondo del lavoro.

Noi giovani abbiamo la possibilità di imporci e di renderci protagonisti su tematiche innovative di frontiera grazie alla nostra elasticità mentale e naturale predisposizione al mondo digitale. Infine, ritengo che ci sia un elemento imprescindibile che non debba mai mancare in un giovane lavoratore: la passione. Soprattutto all’inizio della carriera può capitare che ci siano momenti difficili e di sconforto ma bisogna tenere duro, essere resilienti e superarli. L’unico modo per farlo è avere passione per il proprio lavoro e credere, sempre, nelle proprie capacità.


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti