Tutored incontra Francesco, Assistant Brand Manager in RB

Tutored incontra Francesco, Assistant Brand Manager in RB image Tutored incontra Francesco, Assistant Brand Manager in RB
Pubblicato 22 Luglio

Dopo la laurea triennale ottenuta in Francia, Francesco torna in Italia per terminare i suoi studi e specializzandosi in Marketing e Comunicazione. Oggi lavora come Assistant Brand Manager in RB.  


Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, gli utenti possono scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studio, esplorare le aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. 

All’interno della piattaforma, ci piace raccontare le storie di giovani talenti che hanno fatto un percorso di studio brillante e oggi lavorano presso importanti realtà. 

 

Hai iniziato il tuo percorso accademico in Francia. Puoi dirci di più a proposito? 


Nel 2010 mio Papà è stato trasferito a Parigi per lavoro e abbiamo quindi deciso di seguirlo in questa avventura. Dopo aver conseguito il mio diploma al Liceo Scientifico Italiano a Parigi, ho deciso di proseguire i miei studi con una triennale in Economia all'Université Diderot.

L'università ha rappresentato un grande cambiamento nel mio approccio agli studi e alla vita in generale: ho capito che solo con impegno e dedizione si ottengono risultati. Durante il secondo anno di triennale ho fatto un exchange a Istanbul... un'esperienza indimenticabile!

 

Hai proseguito gli studi con un Master in Comunicazione e Marketing in Bocconi, a Milano. Come ti sei trovato? Ti è stato utile?


Il Master in Marketing e Comunicazione che ho seguito in Bocconi è stato fantastico. Il giusto Mix tra pratica e teoria, che ti avvicina davvero al mondo del lavoro. Il grande valore aggiunto, a mio avviso, è quello di avere periodicamente diverse aziende che vengono in aula con business cases reali. Sono un grande fan del Mimec e lo consiglio spassionatamente a tutti i giovani neo-laureati. 

 

Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera? 


Sicuramente l'esperienza all'estero mi ha dato una grossa mano in termini di "appeal" ma non è sicuramente tutto. Io penso che la differenza la faccia sempre il tuo mindset: essere una persona curiosa, motivata e positiva è sicuramente un boost sia in ambito lavorativo che nei rapporti interpersonali.

Infine aver praticato tennis e pallavolo a livello agonistico mi ha insegnato una cosa importante: delle volte bisogna saper fare lavoro di squadra, coordinandosi con i tuoi compagni... altre volte sei in campo da solo e il successo o la sconfitta dipendono solo da te stesso!


Oggi lavori in RB: come ci sei arrivato e come si sono svolte le selezioni?

Dato il mio interesse verso multinazionali FMCG ho fatto diverse application tramite il jobgate dell’Università Bocconi e un responsabile HR mi ha contattato pochi giorni dopo.

Dopo una prima call conoscitiva, viene fissato un colloquio face-to-face con il futuro line manager e i responsabili risorse umane. Durante il colloquio viene valutato il tuo fit con i valori aziendali, la tua motivazione ad entrare in RB e al percorso che l'azienda offre e le tue competenze analitiche.  


In RB hai ricoperto ruoli diversi. Come sei arrivato a diventare Assistant Brand Manager?

 

Sono entrato in RB in un caldo luglio 2018, come Intern nel team di Customer Trade Marketing per un periodo di 6 mesi. Dopo aver superato con successo la mia prima esperienza lavorativa, a seguito di un ulteriore assessment individuale e di gruppo, sono entrato a far parte del team di Store Key Account. Mi è stata affidata la responsabilità della zona tra Bergamo e Vicenza, dove ho gestito 30 ipermercati negoziando promozioni, allestendo isole promozionali e verificando l’assortimento dei nostri prodotti… un’esperienza davvero molto formativa!

A novembre 2019 è arrivata la chiamata da HR per tornare in sede nell'attuale ruolo: Assistant Brand Manager Finish!


In RB sei Assistant Brand Manager. Puoi raccontarci brevemente di quali attività ti occupi?


Raccontarlo in maniera breve non è facile… ma ci proverò!

In Reckitt il marketing non è come sui libri… non è solo pubblicità e creatività! Il marketing è innanzitutto analisi di dati (quantitativi e qualitativi). Una volta analizzati i dati si passa alla parte strategica e creativa: Innovazione prodotto, pianificazione media, creatività per materiali in-store, preparazione di meeting importanti con Global e chi più ne ha più ne metta. Una cosa va detta: in Reckitt Benckiser non ci si annoia mai, avrai sempre qualcosa da fare e l'ambiente è molto giovane e stimolante.


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti