Lavorare nel team Sales in una Multinazionale: l'esperienza di Francesco, Sales Representative in Philip Morris Italia

Lavorare nel team Sales in una Multinazionale: l'esperienza di Francesco, Sales Representative in Philip Morris Italia image Lavorare nel team Sales in una Multinazionale: l'esperienza di Francesco, Sales Representative in Philip Morris Italia
Pubblicato 17 Luglio

Dopo la laurea, Francesco prosegue gli studi specializzandosi in Marketing Management tra Roma e Shanghai, dove svolge una parte del suo percorso accademico.


Tutored
è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, gli utenti possono scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studio, esplorare le aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. 

All’interno della piattaforma, ci piace raccontare le storie di giovani talenti che hanno fatto un percorso di studio brillante e oggi lavorano presso importanti realtà. 

In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?

Ho decisamente un background di stampo economico.

Ho conseguito la laurea triennale in ‘Economia e Management’ presso l’Università degli studi di ROMA3.

Essendo sempre stato una persona pragmatica e credendo fortemente nella filosofia del ‘Learning by doing’, terminato il percorso di laurea ho ricercato un percorso che mi desse la possibilità di continuare a formarmi dal punto di vista accademico e, al contempo, mi desse l’opportunità di mettere in pratica le skills che stavo acquisendo. Il risultato di questa scelta è stato il Master in Marketing Management presso la “LUISS Business School”.

Ho letto sul tuo profilo LinkedIn che hai svolto un master in Cina: come ti sei trovato e come mai hai fatto questa scelta? Quanto è importante secondo te svolgere una parte del proprio percorso di studi all'estero?

Si, durante il Master presso la LUISS ho avuto la possibilità di frequentare un semestre in Cina presso la Shanghai Jiao Tong University.

È stata un’esperienza tanto illuminante quanto fortemente desiderata, spinto dalla volontà di allargare i miei orizzonti culturali e di mettermi in gioco in una realtà completamente differente da quella a cui ero abituato.

Sebbene all’inizio la grande differenza culturale non mi abbia reso vita facile, con il passare del tempo tutte le perplessità iniziali sono svanite regalandomi quella che ad oggi ritengo sia stata la più bella e formativa esperienza della mia vita.

A mio avviso, svolgere una parte del proprio percorso di studi all’estero, oltre ad essere particolarmente apprezzato dalle aziende, può rappresentare una straordinaria occasione di crescita personale che consiglio vivamente a chiunque stesse valutando tale opportunità.

Oggi lavori in Philip Morris Italia: come ci sei arrivato e come si sono svolte le selezioni?

Dopo essere rientrato dalla Cina mi sono dedicato alla ricerca di un lavoro. Avevo le idee piuttosto chiare: sognavo di entrare a far parte di una Multinazionale e di lavorare nell’ambito Sales.

Ero alla ricerca di un'azienda dinamica e stimolante, e rimasi affascinato dalla significativa trasformazione aziendale che oggi come allora sta vivendo Philip Morris International, azienda leader nel settore dei tabacchi che ha deciso di smettere completamente di vendere sigarette per realizzare un futuro senza fumo, così decisi di candidarmi. Dopo un processo di selezione articolato in diversi step, Philip Morris Italia ha trasformato questo mio sogno in realtà!


Di cosa ti occupi in qualità di Sales Representative in Philip Morris Italia?

Il mio ruolo consiste principalmente nella gestione a 360 gradi di circa 150 tabaccherie nella provincia di Siena. È un lavoro che ti permette di sviluppare uno skill set piuttosto variegato, tra le quali la più importante è secondo me la capacità di essere multitasking. Nella mia quotidianità infatti c'è sempre una novità dietro l'angolo che va gestita e comunicata attraverso le giuste modalità e con responsabilità, non tralasciando mai quello che è il mio principale obiettivo, ossia essere il portavoce della visione aziendale.

Anche la capacità di prendere decisioni tempestive in situazioni complesse e ambigue è senza alcun dubbio un punto imprescindibile di questo lavoro, insieme alla capacità di analisi: analizzare il territorio, l'andamento del mercato e dei punti vendita che gestisco è tra i più importanti compiti che mi vengono affidati quotidianamente.

Per concludere, importantissimi nel mio lavoro sono il Customer Relationship Management (CRM), ossia la gestione del cliente e di tutte le attività connesse unitamente a un sano spirito di collaborazione e rispetto per i miei partner commerciali (che nella mia fattispecie sono i tabaccai).


Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera? Un consiglio che daresti a chi sta studiando in questo momento?

Devo essere sincero con voi, abitando particolarmente lontano dalle università che ho scelto di frequentare, il tempo libero che avevo a disposizione è sempre stato molto limitato per questo ho cercato di impiegarlo nelle due cose che amo più fare: praticare sport e divertirmi.

L’allenamento è sempre stato una grande valvola di sfogo a cui non ho mai rinunciato. Dopo una giornata impegnativa amo allenarmi sia in palestra che a casa, reputandola un’attività necessaria affinché il motore continui a carburare.

Al contempo, ritengo altrettanto importante ritagliarsi uno spicchio di tempo da dedicare alla propria serenità, che sia una serata in famiglia o una birra al bar con i propri amici purché liberi la mente e dia giovamento. Il work- life-balance è un aspetto imprescindibile per la mia serenità.

Di conseguenza, se dovessi dare un consiglio ai miei coetanei che stanno per affacciarsi nel mondo del lavoro, direi loro di non annullarsi come individui per ottenere il famigerato “successo” nel mondo lavorativo, perché alla lunga un atteggiamento di questo genere, oltre ad essere frustrante, potrebbe comportare il rischio di non esprimere al meglio le proprie potenzialità, con tutte le conseguenze che ne derivano.


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti