Tutored incontra Giulia, Strategic Account Manager in Amazon

Giulia, Strategic Account Manager in Amazon image Giulia, Strategic Account Manager in Amazon
Pubblicato 5 giorni fa

Dallo studio delle lingue straniere al mondo del Marketing e del Digitale, il percorso di Giulia Voza


Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, i membri hanno la possibilità di scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studi, conoscere grandi aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. La nostra community è formata da giovani uniti dall'ambizione. Su Tutored, raccontiamo le loro storie ed esperienze, con l'obiettivo di ispirare i più giovani e dare un'idea concreta del mondo del lavoro.


In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?


Mi sono laureata in International Management presso l'Università di Bologna (CLAMDA). Ho scelto questa laurea specialistica perchè mi ha permesso di studiare in inglese con un approccio molto pratico alla didattica.

Infatti, insieme ad altri 25 studenti selezionati, ho lavorato a progetti aziendali che hanno viste coinvolte le principali aziende del territorio. Ho terminato il mio percorso universitario arricchita di esperienze, network e amici che ad oggi rivestono altrettanti ruoli manageriali in diverse aziende internazionali.


Quanto è importante, secondo te, un'esperienza all'estero? Puoi raccontarci le principali esperienze svolte durante il tuo percorso universitario?


I miei genitori mi hanno sempre spinta, fin da bambina, a leggere assiduamente, ad informarmi, a studiare e ad uscire dalla mia zona di comfort. Finite le superiori, per coltivare la mia passione per i viaggi e le culture straniere, ho scelto di iscrivermi alla Scuola Superiori per Interpreti e Traduttori di Trieste, dove ho studiato Inglese, Francese, Tedesco e Russo.

Ho deciso di investire risorse ed energie studiando all'estero e viaggiando, per consolidare lo studio delle lingue scelte. Questo mi ha portato ad un anno di studi in tedesco ad Heidelberg, nel sud della Germania, un piccolo centro urbano molto caratteristico, che ospita l'università più antica della Germania. Nel 2014 ho vinto un bando per un semestre di studi a Mosca, in Russia, garantendomi una delle esperienze più forti della mia vita.

Dopo aver conseguito la laurea triennale, ho aderito al programma Leonardo +, che mi ha permesso di svolgere un tirocinio di 6 mesi, nel 2015, presso l'Università di Vienna. Oltre ad approfondire la lingua tedesca, questa esperienza mi ha portata a decidere di proseguire gli studi in ambito economico e amministrativo. Ottenuto l'attestato di lingua tedesca C1, ho scelto di tornare in Italia, dove mi sono, infatti, iscritta all’Università di Bologna, dopo aver integrato alcuni esami e lacune nel corso dei mesi estivi.

Parallelamente agli studi specialistici in economia, ho avuto l'opportunità di collaborare con un'azienda modenese, seguendo commercialmente il lancio di un prodotto di design e viaggiando in Europa e Stati Uniti per promuovere il prodotto. Durante la laurea specialistica, ho  vinto, inoltre, il primo bando istituito dalla Boston Consulting Group per i 100 studenti più meritevoli in Italia, partecipando a 5 giorni di workshop, a cui hanno preso parte imprenditori e politici italiani.

Prima di arrivare in Amazon, hai svolto diverse esperienze lavorative tra cui quasi 3 anni in Google come Large Customers Account Manager a Dublino: puoi raccontarci di questa esperienza?

A settembre 2017 ho iniziato a lavorare in Google, a due mesi dal conseguimento della laurea specialistica, come Product Specialist. A novembre 2018, ho deciso di cambiare team e ruolo all'interno della stessa Google, dopo aver superato cinque colloqui ben strutturati.

Da quel momento in poi mi sono occupata di supportare strategicamente i principali clienti italiani (dal settore delle telecomunicazioni, a quello media entertainment, all’automotive) nelle strategie di digital marketing. Ho avuto occasione di tornare molto spesso in Italia, di visitare queste aziende e di imparare molte peculiarità dei diversi settori, arricchendo ulteriormente il mio network professionale.

Non avendo avuto mai occasioni di studiare in un paese anglofono, Dublino è stata per me la miglior scelta dal punto di vista professionale e linguistico. Farei altre mille volte l'esperienza Dublinese e la consiglierei altrettante volte. Mi ha permesso, infatti, di conoscere persone provenienti da tutto il mondo, di conoscere storie e vissuti molto differenti dalla mia quotidianità e di confrontarmi con giovani della mia stessa età provenienti da tutto il mondo.


Oggi lavori in Amazon: come ci sei arrivato e come si sono svolte le selezioni? Di cosa ti occupi in qualità di Strategic Account Manager in Amazon?

Da circa sette mesi, lavoro in Amazon come Strategic Account manager. In linea con il mio percorso professionale, mi occupo di supportare strategicamente le principali aziende operanti nel mercato Italiano, nella realizzazione degli obiettivi di business, attraverso attività di consulenza di digital marketing.

Ho scelto di continuare a lavorare in ambito digital, il che mi permette di essere costantemente a contatto con diversi stakeholders, interni ed esterni, lavorando in una realtà dinamica e in forte crescita. Anche per Amazon, ho affrontato diversi colloqui di selezione che hanno testato le mie capacità analitiche, la mia conoscenza in ambito digital, la mia leadership e le mie esperienze precedenti. Per superare il processo di selezione, è stato fondamentale rispondere in modo estremamente strutturato e il fatto di aver gestito con successo ed eccellenza diverse situazioni e progetti nei ruoli rivestiti in precedenza.

 
Un tuo consiglio su chi volesse intraprendere un percorso simile al tuo?


 Sono sempre disponibile, quando si tratta di consigliare e di trasmettere consigli dalla mia breve esperienza a tutti gli interessati al mondo tech e digital. Non esiste una ricetta valida per tutti: nel mio caso posso confermare che è stato possibile arrivare ai miei piccoli obiettivi anche cambiando rotta e sfruttando le ottime università (pubbliche, in particolare) che abbiamo nel nostro paese, lavorando sodo, trovando il coraggio di buttarmi in esperienze di studio e lavoro all'estero e per imparare una nuova cultura e lingua.

Consiglio ai ragazzi di armarsi di pazienza e soprattutto di resilienza, poiché le soddisfazioni arrivano rimboccandosi le maniche e applicando tanta disciplina, visto che difficilmente esistono scorciatoie e che le occasioni vanno create. E poi consiglio tanta curiosità per la diversità e tanta inclusione e cura per le persone che conosciamo durante il percorso: hanno sempre qualcosa da insegnarci e faranno parte di un network che ci accompagnerà per tutta la vita, aprendo sicuramente le porte a nuove opportunità.

 


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti