Tutored incontra Giuseppe, Business Developer in Marsh

Tutored incontra Giuseppe, Business Developer in Marsh image Tutored incontra Giuseppe, Business Developer in Marsh
Pubblicato 22 Marzo

La storia di Giuseppe Sarno che, dopo una laurea in Economia alla Bocconi, sta facendo un Graduate Program in Marsh

 

Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, i membri hanno la possibilità di scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studi, conoscere grandi aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. La nostra community è formata da giovani uniti dall'ambizione. Su Tutored, raccontiamo le loro storie ed esperienze, con l'obiettivo di ispirare i più giovani e dare un'idea concreta del mondo del lavoro.

 

 In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?

A 19 anni ho lasciato Volturara Irpina, il mio amato paese campano, per andare a Milano a studiare all’Università Bocconi. Per il percorso triennale ho scelto la Laurea in Economia Aziendale e Management, successivamente ho deciso di specializzarmi con un Master of Science in Management, optando per il Major in Consulting & Organizational Change.

 

Sei stato ambassador di diverse realtà tra cui Tutored, EY, N26: pensi che questo tipo di esperienze possano essere utili per migliorare le proprie competenze e fare networking?

Assolutamente sì; durante gli anni universitari, oltre allo studio, ho cercato di mettermi in gioco in numerose attività extracurriculari, sia nelle associazioni studentesche che in diverse imprese. Questo perché da sempre amo mettere in pratica quanto studiato e, seppur in giovane età, volevo avere la possibilità di toccare con mano il mondo del lavoro e allo stesso tempo sviluppare importanti soft skills, soprattutto nell’ambito delle relazioni interpersonali e del Business Development. Il network è, a mio modo di vedere, uno degli asset principali che ciascuno dovrebbe coltivare; attraverso il confronto reciproco e lo scambio di informazioni ed esperienze è possibile crescere, migliorare e sviluppare nuove idee da concretizzare usufruendo di un mix variegato di background.

 

Durante i tuoi anni in Bocconi, sei stato anche uno dei rappresentanti degli studenti: come mai avevi voluto intraprendere questo percorso e che tipo di esperienza è stata?

‘Se non stai rendendo migliore la vita di qualcun altro, allora stai sprecando il tuo tempo’; è questa una delle frasi che più ha caratterizzato la mia esperienza universitaria. Mettermi a disposizione degli altri è stato naturale sin dai primi istanti in università, grazie anche a B.lab, la più grande associazione in Bocconi da sempre al fianco degli studenti. Ho cominciato aiutando i miei compagni nelle diverse classi, e man mano che la passione aumentava gli studenti e i colleghi rappresentanti mi hanno dato fiducia per essere la loro voce nei comitati di corso in triennale e in MSc, per poi avere l’onore di lavorare in Senato Accademico e Commissione Disciplinare e diventare un punto di riferimento per tutti all’interno dell’ateneo. Credo fortemente nella Servant Leadership, ed essermi messo a disposizione dell’intera comunità studentesca è stato per me motivo di grande orgoglio, oltre che una straordinaria occasione di crescita personale. Ad oggi è sicuramente una delle esperienze più complete e formative vissute, e la consiglio vivamente ai giovani che ci stanno leggendo.

 

Oggi lavori in Marsh & McLennan: come ci sei arrivato e come si sono svolte le selezioni? 

Mentre terminavo il i miei studi del MSc ho visto quasi per caso su LinkedIn l’annuncio per il Sales Graduate Program, e volendo cominciare la mia esperienza professionale proprio nell’ambito commerciale ho subito pensato potesse essere una posizione perfetta per me. In MML viene data centralità al capitale umano; ciò che realmente conta sono l’attitudine e i valori dell’individuo, che devono essere in linea con quelli dell’azienda, e questa attenzione si concretizza nel desiderio di voler conoscere in maniera approfondita le persone che si stanno assumendo. Proprio per quanto appena detto, oltre ai ‘classici’ step di assessment e test attitudinali, ho svolto numerosi colloqui sequenziali di persona con le HR, il Responsabile dell’ufficio di Milano, l’Head of Business Development Italia, il Segment Leader, fino a quello con l’Amministratore Delegato. In particolare, ho davvero apprezzato la grande disponibilità di quest’ultimo, che è stato presente anche nella successiva fase di induction; sono davvero poche le realtà nelle quali il CEO è parte attiva del processo di selezione, e questa sua attenzione nel voler conoscere, scegliere e introdurre personalmente in azienda i futuri dipendenti mi ha piacevolmente sorpreso.

 

Di cosa ti occupi in qualità di Business Development in Marsh & McLennan Companies?

Il mio ruolo consiste nella creazione e sviluppo del business in tutte le sue fasi. Il primo step è lo studio delle aziende target e dell’approccio strategico migliore per il primo contatto, diversificato per ciascuna Industry e settore di appartenenza. Una volta creata una prima relazione e individuato il giusto interlocutore, si cerca di pianificare un meeting di approfondimento nel quale capire le diverse esigenze del prospect, supportato da uno o più colleghi o consulenti Senior a seconda della tipologia e importanza del target. La fase successiva è la presentazione dell’offerta al potenziale cliente, che il più delle volte è Taylor Made e unica per ciascuna realtà; segue poi la trattativa vera e propria e l’acquisizione dell’incarico o dell’account a seconda del servizio oggetto. Essere presenti nei diversi momenti dello sviluppo commerciale e con svariati interlocutori, dalla pianificazione all’esecuzione fino alla conclusione è davvero stimolante e formativo; permette di imparare su più fronti ‘rubando il mestiere’ a colleghi con esperienze e background diversi, dà la possibilità di prendere il meglio da ciascuno e crescere come Business Developer e professionista, ma soprattutto è in grado di renderti una versione migliore di te stesso.

 

Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazie a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti