Test Bocconi: tutto ciò che c'è da sapere!

Test Bocconi: tutto ciò che c'è da sapere! image Test Bocconi: tutto ciò che c'è da sapere!
Pubblicato 17 Marzo

La reputazione della Bocconi

La Bocconi, secondo molte classifiche pubblicate da diverse riviste, è la migliore università d'Italia tra gli atenei privati. Questo è il motivo per cui al test di ammissione partecipano migliaia di studenti provenienti da tutta Italia. Inutile nascondere, quindi, che sia una delle università dove è più difficile entrare. Proprio come nelle grandi università inglesi, anche alla Bocconi sono iscritti studenti stranieri che conseguono al titolo di laurea insieme a studenti italiani. Oltre ai vari programmi erasmus, la Bocconi ha rapporti con alcune delle più grandi università del mondo. Permette così agli studenti di poter conseguire anni accademici in una di queste illustri università.

Il test di ammissione alla Bocconi

Il test per essere ammessi alla Bocconi alla laurea triennale e a ciclo unico si terranno a giugno, febbraio  e aprile. Ogni candidato può presentarsi (o ripresentarsi in caso di non ammissione) a ciascuna delle tre sessioni previste, avendo così possibilità di riprovare il test più volte. Il test per accedere alla magistrale si svolge invece a marzo.


Iscriversi alla Bocconi significa confrontarsi con docenti italiani e stranieri, che provengono anche dal mondo delle medie e grandi imprese. Bocconi non significa solo questo, significa anche poter scegliere tra un'offerta formativa moderna e diversificata rispetto alle altre università d'Italia. Corsi di ogni genere con studi in italiano e in lingue straniera. Secondo alcuni sondaggi, dopo essersi laureati alla Bocconi, gli studenti riescono a trovare lavoro facilmente. Probabilmente lo sarà anche grazie alla notorietà raggiunta con gli anni.

Test Bocconi: la selezione

Per quanto riguarda il test per la laurea magistrale, il processo di selezione prevede la valutazione dei seguenti elementi: risultati degli studi precedenti, curriculum Vitae e lettera motivazionale, in cui bisogna spiegare i motivi per cui si vorrebbe essere ammessi alla Bocconi. Il risultato del test di ammissione che si svolge in lingua italiana, verte su differenti aree di valutazione quali comprensione di brani, ragionamento, soluzione di problemi e ragionamento numerico. I candidati possono richiedere di sostenere un test di verifica della conoscenza della lingua inglese (in quanto non in possesso di una certificazione di inglese valida).


Il test è ininfluente ai fini della selezione, ma è utile per una corretta assegnazione al percorso didattico di inglese in caso di loro ammissione e successiva immatricolazione.
In più, in maniera totalmente facoltativa, si può presentare un video di auto-presentazione. Questo servirà ad aumentare le possibilità di essere ammessi.

 

Test Bocconi: come studiare

Gli studenti che si trovano ancora a scuola, che intendono iscriversi al test della Bocconi per poterne entrare a far parte, probabilmente non hanno la minima idea di come, dove e quando prepararsi al test. Il modo migliore per potersi preparare è con gli Alpha Test. Questi sono dei libri in cui si trovano simulazioni di test degli anni precedenti e centinaia di esercizi che riprendono le tipologie dei test. Per chi non riuscisse comunque a svolgere bene gli Alpha Test e avesse bisogno di un aiuto, può trovare qualcuno capace di dargli una mano su Tutored! Senza dover pagare cifre esagerate e aumenterete così le possibilità di entrare alla Bocconi. Ecco il link di Alpha Test dedicato alla Bocconi!


Test Bocconi: come prepararsi


Per gli studenti che ancora sono a scuola o che ne sono appena usciti, l'idea di fare un test per una delle università migliori d'Europa mette sicuramente paura. Per questo è importante arrivare preparati al test. Questo si compone prevalentemente di quesiti di matematica e ragionamento logico; fondamentale è quindi studiare bene matematica, geometria, trigonometria, probabilità e statistica, percentuali, grafici, tabelle e comprensione del testo.

Oltre a una buona preparazione, il consiglio che non posso far altro che darvi è di sgomberare la mente da qualsiasi tipo di pensiero.  Concentratevi unicamente sul test, cercando di stare il più tranquilli possibile. Renderete il test più veloce e meno angosciante, aumentando sicuramente il rendimento. Coraggio, e in bocca al lupo!

Vedi tutti

Le opportunità di carriera più popolari all'Università Bocconi