La superstizione: il vero ostacolo per gli studenti milanesi!

Chi l’ha detto che gli unici ostacoli che uno studente universitario sia costretto, per arrivare al tanto atteso traguardo della laurea, siano solo legati alla cerchia degli esami, segreteria, moduli, tasse e scadenze? Esistono, infatti,  contrattempi di natura ben più “pericolosa”. Di cosa si tratta? Ovviamente delle superstizioni.

A prescindere che voi siate credenti nel malocchio o meno, non potrete di certo sfuggire a tradizioni, antiche come il mondo, che si perpetuano di generazioni in generazione.

Se la scelta del corso di studi, a seconda dei vostri obiettivi futuri, e quella successiva della città e dell’Ateneo vi è sembra difficile e ponderata in base a ciò che suddetta struttura poteva offrirvi, di certo non stavate pensando di dover dar conto alle leggende, superstizioni e credenze legate al luogo.

A Roma, precisamente alla Sapienza, guardare la Minerva negli occhi è l’errore più malaugurato che uno studente possa fare prima di un esame. Torino vieta assolutamente di salire sulla Mole Antonelliana. A Pisa è sconsigliato salire sulla Torre. Eppure, Roma, Torino e Pisa non sono certo le due città più da temere per qualsiasi studente universitario. E’ la cara ed internazionale Milano la città che nasconde le più stravaganti ed impensabili leggende e superstizioni legate al mondo dell’Università.

superstizioni

Tutored è la piattaforma social dove studenti e giovani laureati gestiscono al meglio la propria carriera accademica e professionale: all’interno della piattaforma è possibile condividere informazioni, appunti, lezioni private e, più in generale, interagire con una community di studenti appartenenti allo stesso percorso di studi. Entra in tutored!

Vietato salire sul Duomo: la regina delle superstizioni

Se si vuole assolutamente evitare di non provare mai l’enfasi di quel magico momento in cui il rettore è pronto a stringerti la mano, dichiarandoti ufficialmente dottore, è bene che tutti i laureandi sappiano che è assolutamente vietato salire le scale del Duomo.

Chi passa tra i Leoni, non si laurea alla Bocconi

Agli studenti della Bocconi, per esempio, è severamente sconsigliato passare tra le statue di due leoni che si ergono accanto alla porta centrale della sede. L’unico passaggio che è consentito loro utilizzare è quello costituito dalle porte laterali dell’atrio. Nei giorni in cui la sede, chiamata per l’appunto “ai Leoni”, è riservata alle discussioni di laurea non è raro vedere studenti che prendono letteralmente la rincorsa da un capo della sala e attraversano fieri il passaggio tra le statue dei due leoni.

superstizioni

Sei uno studente, laureando o neolaureato? Entra in tutored: potrai interagire con altri studenti del tuo stesso corso di laurea, scambiare appunti e offrire e ricevere ripetizioni. Potrai inoltre candidarti a stage, graduate program e posizioni lavorative. Inizia ora!

Alla Statale non si passa per le porte

La Statale gioca più di fantasia; infatti, alla stessa superstizione sono legate ben due versioni di allerta. Anche qui si parla di porta, e nello specifico l’ingresso dal cortile di Filarte. La prima versione vieta di passare dalla porta di mezzo; se, invece, avete deciso di credere alle seconda versione, vietato è il passaggio tra le due porte laterali.

Alla Cattolica non si passa per i cortili

Non sfugge a questo via vai di dicerie di stampo pagano l’Università Cattolica del Sacro Cuore; università di ispirazione, appunto, cattolica fondata nel 1921.  Tanto antiche quanto ingarbugliate, le superstizioni della Cattolica riguardano due luoghi in particolare. Gli studenti non possono assolutamente attraversare i cortili in linea retta. Il risultato? I corridoi esterni dell’Università assomigliano di più alle vie di un mercato. Inoltre, gli studenti non possono  attraversare  delle colonne, che, traditrici, sono poste proprio in cima ad una delle scale dell’edificio principale. Inutile dire che anche qui si creano grandi ingorghi di studenti che salgono i gradini di fretta e si ritrovano a dover fare marcia indietro per passare al lato delle colonne!

Ebbene, se non volete che l’ira del monte Fato vi si scateni contro, non basterà semplicemente mangiare confetti rossi, strappare foglie di alloro e munirvi di cornetti alla mano. Dovrete star ben più attenti a dove mettete i piedi e, soprattutto, da che porta passare.

Se in tutto questo ci sia del falso o della leggenda, nessuno può dirlo. Ma, infondo, meglio non rischiare, non vi pare!?

Tutored è la piattaforma social dove studenti e giovani laureati gestiscono al meglio la propria carriera accademica e professionale: all’interno della piattaforma è possibile condividere informazioni, appunti, lezioni private e, più in generale, interagire con una community di studenti appartenenti allo stesso percorso di studi. Entra in tutored!