Erasmus: le 15 migliori mete e destinazioni in Europa

Erasmus: le 15 migliori mete e destinazioni in Europa image Erasmus: le 15 migliori mete e destinazioni in Europa
Pubblicato 13 ore fa

Erasmus: le 15 migliori mete e destinazioni in Europa 


Scegliere la meta giusta per studiare o fare il tirocinio all’estero nell’ambito del progetto Erasmus è tutt’altro che semplice. Tra i criteri di cui tener conto, infatti ci sono soprattutto:

- il livello di conoscenza o difficoltà della lingua straniera;

- il tipo di percorso di studi scelto nel paese d’origine;

- la qualità delle accademie nel paese di destinazione;

- i costi di vita;

- la qualità della vita sociale;

- la logistica.

Molti infatti scelgono la meta Erasmus in base a uno solo di questi criteri, cioè: il divertimento e la vita sociale. E’ però possibile unire un’ottima preparazione accademica a un’esperienza di vita unica nel suo genere imparando a valutare anche altri elementi.


Il primo vale soprattutto per chi, pur avendo una buona media, sa di non potersi piazzare ai primi posti in graduatoria di un bando Erasmus in cui sono a volte centinaia i candidati per le mete più gettonate, come le città della Spagna.


Il consiglio è di scegliere mete meno battute e richieste ma altrettanto valide e per cui c’è un’altissima possibilità di essere scelti per trascorrere il periodo di studi o tirocinio all’estero.


Tenendo conto di tutto questo ecco un elenco non esaustivo delle 15 migliori destinazioni Erasmus che elenca anche alcune mete meno popolari ma gettonate per presenza di Università valide, qualità della vita, costi, divertimento e facilità di organizzazione logistica.


Per capire poi come partecipare al bando Erasmus e come trovare alloggio ti consigliamo di leggere anche il nostro approfondimento Erasmus: come partecipare, come funziona, bando e alloggi


#15 Barcellona

Pro - La città catalana è una delle mete iconiche dell’Erasmus, resa nota grazie al film L’appartamento spagnolo. Oggi conta tre università che figurano tra le prime 300 migliori al mondo nei ranking accademici e offre una vita culturale e sociale di altissimo livello. 

Contro - La vita però ha costi medio alti a partire dagli affitti che in media si aggirano sui 500 euro al mese.


#14 Vienna

Pro E’ una meta non solo molto valida ma estremamente affascinante. Con un plus: pur non parlando tedesco ha una popolazione praticamente abituata a parlare in inglese, offre corsi formativi di alto livello - ospita le migliori accademie al mondo per quanto riguarda le materie tecniche ed economiche  -  ma soprattutto è un crocevia incredibile per viaggiare nel centro e nell’est Europa. Inoltre ha un ottimo servizio di assistenza alloggio - la vita non costa cara ed è possibile trovare anche affitti a 300 euro al mese - e supporto a chi svolge tirocini e periodo di studi in Erasmus come dimostra questa testimonianza.

Contro - Praticamente nessuno a parte il clima invernale, ma come tutte le città nordiche è proprio con il freddo che acquista il suo fascino.


#13 Copenhagen 


Pro - Città scandinava, conta sei università ed è una delle mete scelte soprattutto da studenti con background tecnico e scientifico - ad esempio in Biologia, Veterinaria, Scienze Ambientali senza contare il comparto IT visto che la città ospita la più grande accademia dedicata all’information  technology.  

Ha una vivacissima vita sociale e geograficamente è trampolino di lancio unico verso i paesi del Nord Europa. Garantisce buone prospettive di carriera se si è disposti a formarsi in loco. Contro Ha però altissimi costi di vita e richiede conoscere comunque la lingua danese per poter trovare lavoro fuori dal circuito universitario come dimostra questa esperienza di uno studente-lavoratore.


#12 Bruxelles

Pro - Cuore dell’Unione europea Bruxelles è una città che offre centri formativi d’eccellenza con con 17 Università oltre chiaramente alla vicinanza con le istituzioni europee e a migliaia di aziende, agenzie e centri nazionali di cultura, terzo settore e ONG che hanno una sede nel capoluogo belga. E’ facilmente raggiungibile, bilingue e fortemente internazionale ma sa anche dare spazio al divertimento con locali, pub, eventi. 

Contro - Unico neo, il costo della vita che è un po’ alto per le tasche di uno studente Erasmus.


#11 Londra (extra Ue)

Pro - Nonostante la Brexit, Londra resta saldamente una delle mete più gettonate per l’Erasmus anche se con la nuova formula “extra Ue”. Ciò comporta semplicemente dover anticipare la preparazione della trasferta preoccupandosi di ottenere permessi e documenti come per una qualunque altra meta erasmus al di fuori dei confini Ue. Offre però uno degli ambienti culturali più vivi e una vastissima scelta di accademie e università - qui le 10 migliori - in tutti i settori.

Contro - Lati negativi sono il costo della vita, l’abnormità della metropoli, i trasporti pubblici non sempre efficienti, la difficoltà di trovare alloggio a buon prezzo, e il fatto di essere chiaramente molto richiesta dagli studenti di tutto il mondo con un’altissima competizione per vincere i bandi.


#10 Budapest

Pro - Meno nota tra le destinazioni eppure eccellente città per trascorrere il periodo di formazione, Budapest figura nella top ranking delle prime 100 città al mondo per facoltà universitarie, in particolare per le materie umanistiche come etica, filosofia e lingue - anche se ha ottimi piazzamenti anche per farmacia e ingegneria. Ha una dimensione perfetta per gli studenti, è elegante, vivace e multiculturale, con un costo della vita abbordabile.

Contro - Il clima invernale può essere molto molto rigido, quindi il consiglio è di scegliere un semestre primaverile ed estivo.


#9  Amsterdam


Pro - Non ha bisogno di presentazioni, ma il capoluogo dei Paesi Bassi è un’ottima meta non tanto o solo per il divertimento, il fatto di essere una città giovane e vivace, e il clima internazionale. Amsterdam ha infatti importanti accademie e università tecnico-scientifiche  - ospita 7 poli formativi - che offrono borse di studio anche fino a 5 mila euro per coprire i costi dei master - qui qualche info in più alla voce Paesi Bassi. 

Contro - Il clima nordico, non ideale per chi non è abituato alla pioggia perenne, il costo della vita e il fatto che pur essendo l’inglese una lingua universale appena fuori città l’unico modo per comunicare resta l’olandese.


#8 Dublino

Pro - Verde, piena di cultura, a misura di studente, Dublino è davvero una scelta azzeccata per l’Erasmus specie per chi la scelga in alternativa a Londra. Ospita 10 Università tra cui il prestigiosissimo e antico Trinity College. E’ anche un centro molto vivo dal punto di vista musicale e ospita rassegne di fama internazionale.

Contro - E’ una città molto costosa - come dimostra questa testimonianza - e anche molto richiesta dagli studenti per cui non sempre è facile ottenere una borsa erasmus per accedere alle accademie sotto il programma europeo.


#7  Salamanca

Pro - E’ un’ottima meta per chi desidera ambientare il proprio Erasmus in Spagna, ma a differenza di Barcellona o anche Madrid è una città universitaria molto economica e molto piccola visto che conta meno di 150 mila abitanti. Permette quindi di fare un’esperienza formativa molto valida come dimostrano le testimonianze di ex studenti Erasmus. Ospita una delle più antiche università d’Europa, l’Università di Salamanca fondata circa 800 anni fa.

Contro - La posizione geografica la rende una meta non raggiungibile in modo diretto, inoltre clima è molto caldo, quasi desertico, ma se pensate di essere a un passo dal Portogallo ecco che il contro può trasformarsi in un pro.


#6  Malta

Pro Fa parte delle destinazioni a cui si pensa meno al momento di fare domanda per un bando Erasmus, ma per diventare fluenti in inglese e formarsi in una università internazionale l’isola di Malta, nel cuore del Mediterraneo, è una validissima alternativa a Londra e Dublino. Spesso è scelta più che per lo studio, per i tirocini formativi poiché l’isola ospita numerose aziende internazionali che offrono traineeships.

Contro - Il costo della vita e il traffico che congestione le strade dell’isola principale.


#5  Lione

Pro - Meno famosa di Parigi ma estremamente appetibile sia per l’offerta formativa sia per la vita culturale e la movida studentesca, Lione non ha nulla da invidiare ad altre mete francesi per l’Erasmus. Ha un ottimo rapporto qualità-costo della vita - in media con quella italiana - e ha una vasta offerta di corsi accademici. Lione conta 5 università e numerosi istituti di istruzione superiore e forma 100 mila studenti circa ogni anno. Ideale per architetti e studenti di materie scientifiche.

Contro - Quasi nessuno, a parte l’ovvia necessità di imparare benissimo il francese per sostenere esami, comunicare, lavorare.


#4  Cracovia

Pro - Cracovia è una meta Erasmus divenuta popolare negli ultimi anni e anche uno degli ottimi motivi per cui spendere il periodo formativo in Polonia. E’ una città piena di storia, a misura di studente e conta almeno 11 università con una vasta offerta di corsi accademici. Non solo, Cracovia è una cittadina molto internazionale e ricca di eventi e iniziative proprio a misura di Erasmus. Inoltre ha un costo della vita molto molto basso. Ad esempio un alloggio in dormitorio può costare meno di 100 euro al mese e fronte di una borsa Erasmus di oltre 450 euro al mese.

Contro - Il clima invernale è rigidissimo e poi la lingua. Anche se esiste la possibilità di sostenere gli esami e i corsi in inglese, imparare il polacco è necessario per vivere in città e girare nel paese.


#3  Edimburgo

Pro Ospita una delle migliori università al mondo ed è incastonata nel cuore di un paesaggio di incredibile bellezza e attrattiva turistica: parliamo di Edimburgo, in Scozia, città magica e a misura di studente con una ricchissima vita sociale e universitaria e un rodato sistema di incentivi - la Scozia finanzia fino all’intera iscrizione al percorso universitario - e convenzioni per chi voglia trascorrere qui l’Erasmus. Ideale per chi voglia perfezionare o migliorare l’inglese senza però spendere una fortuna per il soggiorno 

Contro - I costi degli alloggi sono sopra la media - una stanza può costare anche 450 euro al mese - ma con una buona ricerca condotta per tempo e con l’aiuto di network erasmus è agevole trovare una sistemazione per le proprie tasche.


#2  Praga

Pro - Considerata la Parigi dell’est Europa, Praga è una città strategica per l’Erasmus. Si trova infatti nel cuore di quello che è diventato il distretto hi-tech delle regioni orientali europee in cui hanno sedi aziende e multinazionali come Microsoft. Scegliere di studiare o di svolgere un tirocinio in una delle capitali più eleganti, vivaci e dinamiche dell’Ue - come dimostra questa testimonianza  -  è  quindi un investimento sul proprio futuro. Praga conta 29 Università e ha un costo della vita assolutamente abbordabile.

Contro - Il clima molto rigido d’inverno e la lingua ceca difficile da imparare anche se molte delle università offrono chiaramente la possibilità di fare l’Erasmus in inglese


#1  Lisbona

Pro La perla del Portogallo vince decisamente nella classifica delle migliori mete Erasmus. E’ una città a misura d’uomo, ricca di storia, dalla dinamica vita culturale. E’ a misura di studente/tirocinante, ospita alcune delle migliori accademie e centri di ricerca, tra cui la storica Università di Lisbona e la Nuova Università di Lisbona ed è assolutamente economica rispetto ad altre capitali europee.

Contro - Nessuno


Tutored è il punto di incontro tra studenti, neolaureati e aziende. Entra nella community di tutored per esplorare tutte le opportunità di stage, lavoro e graduate program in linea con i tuoi studi, leggere i consigli dei recruiter delle aziende attive su tutored per prepararti al meglio al tuo prossimo colloquio. 

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti