Tutored incontra Luca, Junior Supply Chain Specialist in CHANEL

Luca, Junior Supply Chain Specialist in CHANEL image Luca, Junior Supply Chain Specialist in CHANEL
Pubblicato 28 Dicembre 2020

Dopo un percorso economico, Luca si è specializzato in Supply Chain Management al MIP di Milano

 

Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, i membri hanno la possibilità di scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studi, conoscere grandi aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. La nostra community è formata da giovani uniti dall'ambizione. Su Tutored, raccontiamo le loro storie ed esperienze, con l'obiettivo di ispirare i più giovani e dare un'idea concreta del mondo del lavoro.

Hai avuto un percorso di studi molto interessante: puoi raccontarcelo?

Durante i primi anni di liceo ho maturato la decisione di lanciarmi in un'esperienza di vita all'estero tramite un high school exchange programme. Ho infatti frequentato il quarto anno presso la Tech. High School a St. Cloud, Minnesota, USA vivendo con una host family locale.

È stata un'esperienza incredibile che mi ha permesso, oltre a imparare molto bene la lingua inglese, di crescere personalmente e maturare, conoscere nuove culture, stringere nuove amicizie, aprire la mente e diventare più indipendente.

Rientrato in Italia dopo l'anno scolastico negli USA, ho deciso di frequentare il quinto anno di liceo e di concludere il percorso di studi che avevo iniziato pur avendo conseguito la graduation americana (due diplomi sono meglio di uno).

La passione per l'internazionalizzazione e l'interesse verso le materie economiche mi hanno spinto a intraprendere una triennale (bachelor's degree) in Economics & Management presso l'università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Si tratta un corso di laurea molto innovativo impartito in lingua inglese con classi composte da max 100 studenti (circa metà stranieri) con i quali è costantemente richiesto di collaborare per eseguire numerosissimi lavori di gruppo. Questa triennale mi ha dato solide basi per poter iniziare al meglio la mia carriera nell'ambito del supply chain management.


Dopo la triennale, hai scelto di non proseguire con una magistrale ma hai svolto uno master presso il MIP. Come mai questa scelta?

La scelta di intraprendere un master anziché una magistrale è stata dettata dal fatto che ricercavo un percorso di studi specializzato, pratico, internazionale e che mi permettesse di entrare nel mondo del lavoro un anno prima dei miei coetanei.

L'international Master in Supply Chain and Procurement Management presso il MIP - Politecnico di Milano Graduate School of Business ha soddisfatto tutte le mie aspettative: classe di 30 studenti provenienti da tutto il mondo, didattica molto interattiva, professori di altissimo livello, ottimo mix tra lezioni teoriche e pratiche con parecchi business cases, company visits, guest speakers e group projects.

In pochi mesi ho ricevuto nozioni e coltivato skills riguardo l'intero spettro della supply chain: operations, logistics, transportation, supply chain finance, demand planning e forecasting con un insegnamento up-to-date per quanto riguarda l'uso delle nuove tecnologie come IoT, Big Data e Blockchain. I numerosissimi partner del MIP e l'ottimo career day mi hanno permesso di conoscere molte aziende di fama internazionale e di accedere a diversi colloqui di lavoro.


Qual è, secondo te, il valore aggiunto di un master rispetto ad una magistrale?

 

Il master è un percorso di formazione altamente specializzato. Se hai le idee chiare riguardo all'ambito e/o settore in cui ti vuoi specializzare, GO FOR IT!

In breve tempo riceverai una formazione ad hoc e svilupperai skills (qualitative e quantitative) che ti permetteranno di entrare prima e in maniera più qualificata nel settore di interesse rispetto ai coetanei. Master = Praticità. Si inizia con un solido background di teoria che viene immediatamente applicato a casi reali: questo è il grande valore aggiunto!

Valore aggiunto che si ottiene tramite il forte legame tra teoria e pratica che viene implementato attraverso business cases e lavori di gruppo su casi aziendali. Molto spesso viene offerta l'opportunità di visitare aziende, conoscere professionisti dell'ambito di interesse e di conseguenza fare networking.   

Se possibile, consiglio di ricercare un corso in lingua inglese per aprirsi a più opportunità lavorative e frequentare un ambiente internazionale; specialmente se si punta a lavorare in una multinazionale, dove il lavoro di squadra in team internazionali è all'ordine del giorno.

Di solito ad un master partecipano molte figure junior che hanno già svolto internships/full time jobs e decidono di specializzarsi in un determinato settore. Tali persone portano in aula skills e punti di vista differenti rispetto agli studenti. Il master quindi offre eterogeneità, un ottimo mix tra studenti e professionisti, che serve come importantissimo ponte tra l'ambiente universitario e quello del lavoro.


Di cosa ti occupi in qualità di Junior Supply Chain Specialist in CHANEL?

Lavoro da circa un anno e mezzo presso il Global Distribution Center di CHANEL. Si tratta di un polo logistico dove vengono ricevuti i prodotti provenienti dai fabbricanti per poi essere spediti nelle boutiques di tutto il mondo in base ai loro ordini.

Io mi occupo di seguire progetti strategici per l'azienda e per il sito, di eseguire analisi di KPI oppure analisi mirate in funzione dei bisogni logistici attraverso i vari sistemi informativi. Inoltre monitoro l'andamento delle collezioni e mi assicuro che il lead time tra l'inbound e l'outbound di un prodotto venga rispettato secondo i target aziendali. Iniziata la mia esperienza con un internship di 6 mesi, sono stato successivamente confermato in qualità di junior supply chain specialist. 


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.