Lavorare in un'azienda Tech: l'esperienza di Marco, Product Analyst in Bending Spoons

Marco, Product Analyst in Bending Spoons image Marco, Product Analyst in Bending Spoons
Pubblicato 4 Novembre

Dopo la laurea in International Manager, Marco Iorio è volato a Londra dove ha iniziato la sua carriera professionale come Product Manager. Oggi è tornato in Italia e lavora in Bending Spoons.


Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, i membri hanno la possibilità di scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studi, conoscere grandi aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. La nostra community è formata da giovani uniti dall'ambizione. Su Tutored, raccontiamo le loro storie ed esperienze, con l'obiettivo di ispirare i più giovani e dare un'idea concreta del mondo del lavoro.

Hai svolto un percorso di studi molto interessante: puoi raccontarlo?


Il mio percorso di studio è iniziato con il trasferimento a Milano all'Università Bocconi dove ho studiato Economia Aziendale e Management. Durante la triennale ho avuto la possibilità di svolgere un'esperienza di studi alla Cornell University nello stato di New York, dove ho migliorato la conoscenza della lingua inglese, requisito ormai necessario nel mondo del lavoro. La Bocconi mi ha anche dato l'opportunità di tenere il discorso di Laurea a nome degli studenti laureati della mia sessione in quanto piu' giovane 110L.

Ho proseguito con una Laurea Magistrale in International Management e con il programma CEMS (un Master in International Management) che mi han permesso di conseguire altri due titoli di studio. Durante questo periodo ho avuto la fortuna di poter studiare all'ESADE di Barcellona dove ho imparato anche lo spagnolo!


Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera? Un consiglio che daresti a chi sta studiando in questo momento?


Direi che sono due - lo stage estivo da Vodafone e l'esperienza da Student Helper da Bending Spoons. Entrambe mi han fatto conoscere due realtà molto diverse, un gigante da 100 mila dipendenti e una realtà giovane e dinamica, allora da 100 dipendenti. Non solo hanno migliorato il mio curriculum ma sono esperienze che poi ho vissuto di nuovo dopo l'università!

Per chi sta studiando consiglio di fare le seguenti esperienze: uno scambio all'estero (dove magari puoi imparare la lingua locale), un'esperienza di volontariato (sia all'estero che in italia) e magari qualche bootcamp dove poter avere una infarinatura di qualche linguaggio di programmazione (che si puo' anche imprare con le migliaia di risorse online)! Alcuni programmi di mentoring come Mentors4u possono essere molto utili durante la fase di studi! 


Oggi lavori in Bending Spoons: come ci sei arrivato e come si sono svolte le selezioni?


Conoscevo già la realtà di Bending e me ne sono innamorato dal primo giorno! Quando ho fatto application per la mia attuale posizione lavoravo da Vodafone, ambiante eccezionale ma troppo grande per me.

Avevo bisogno di una realtà che mi desse più responsabilità e una learning curve estramente elevata. Bending aveva aperto la posizione di Analyst e sapevo facesse al caso mio. Dopo aver superato lo screening ho affrontato due serie di test e due colloqui. Un processo tanto difficile quanto divertente! 


Di cosa ti occupi in qualità di Product Analyst in Bending Spoons?


Bending è una realtà talmente dinamica che come Analyst puoi davvero spaziare su moltissime attività.

Nel particolare:

- User research
- Competitor analysis
- Industry analysis
- Analysis of BSP apps
- Ottimizzazione delle metriche delle app
- Business development

Io mi sono occupato di quasi tutte queste, ma ogni attività cambia molto a seconda del progetto su cui lavori.


Prima di arrivare in Bending Spoons, hai svolto un internship a Londra presso Vodafone: che tipo di esperienza è stata?


Da Vodafone ho svolto un internship estivo nell'area del retail. Il mio team si occupa dell'innovazione della rete dei negozi che contava circa 8000 punti vendita. L'idea era di sviluppare nuovi formati di negozio che potessere migliorare l'esperienza del cliente e/o abbassare i costi di gestione.

Nel mentre studiavo anche cosa facevano i competitor e facevo delle analisi del mercato italiano. Il tutto e' proseguito poi quando mi hanno offerto di iniziare un graduate program che ho portato avanti per 8 mesi come Junior Product Manager di TOBi , l'assistente virutale.

Principalmente mi sono occupato di sviluppare modelli finanziari per prevedere quanti costi si potessero ridurre tramite l'AI. Oltre a questo, gestivo le relazioni con i 6 mercati principali di Vodafone dove cercavamo di implementare la tecnologia necessaria al raggiungimento degli obiettivi previsti dai miei modelli!


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti