Caceis Bank

Pubblicato il 03 Mar 2021
Pubblicato il 03 Mar 2021
Tutored incontra Caceis: il percorso di Davide, membro del team di Investment Compliance

Tutored incontra Caceis: il percorso di Davide, membro del team di Investment Compliance


Concluso il percorso universitario, Davide ha avviato la sua carriera nel mondo del Banking. Oggi lavora in Caceis Bank, dove è parte del team di Investment Compliance. 

Quale università e quale percorso hai scelto e quale esperienza extra-universitaria credi sia stata particolarmente utile per la tua via professionale? 


Ho frequentato la facoltà di Economia presso l’Università Cattolica di Milano. Sono stati anni molto intensi, ma allo stesso tempo particolarmente interessanti sia dal punto di vista formativo/accademico che anche relazionale, in quanto ho legato parecchio con alcuni dei miei compagni di corso.

Dalle scuole medie e fino ai primi anni universitari riuscivo a praticare karate, poi purtroppo ho dovuto abbandonare nell’impossibilità di conciliare gli impegni universitari con quelli sportivi. Tuttavia credo che discipline sportive di questo tipo aiutino a migliorare la determinazione, l’attenzione ai dettagli e la dedizione in ciò che si fa in ambito professionale come pure nella vita privata.


Quali competenze (soft skills e hard skills) reputi essenziali per lavorare nel settore bancario?


Non credo ci siano delle competenze particolari per lavorare nel settore banking/finance perchè è un settore molto variegato ed in continua evoluzione. In tale settore è possibile intraprendere diversi percorsi professionali: da quelle più analitiche (come, ad esempio, risk management o portfolio manager) ad altre più “umanistiche” (relationship manager o assistenza clienti).

Quindi, a prescindere dal percorso formativo intrapreso, il settore bancario offre ampie opportunità. Però, a prescindere da quale sia il settore e l’attività nella quale troverai sbocco, credo che la curiosità sia l’elemento fondamentale che può fare la differenza.

La curiosità apre al confronto, di essere aggiornati, di ampliare le proprie conoscenze ed orizzonti, di mettersi in discussione e di sbagliare, perchè ci si cimenta in ambiti nuovi ed estranei dalla proprio confort zone e l’errore non è una ‘’sconfitta’’. Collaborazione e disponibilità le reputo come ulteriori importanti caratteristiche in quanto, oltre a favorire un clima piacevole all’interno del team di lavoro, agevolano la crescita personale e professionale.


Dopo una prima esperienza in ambito Banking, hai proseguito la tua carriera in Caceis Bank. Puoi raccontarci l’iter di selezione? Che consiglio daresti a qualcuno che ne sta per affrontare uno?


Magari sembrerà banale e scontato, ma l’ho sperimentato io stesso: sii te stesso e cerca di vivere il processo di selezione con molta tranquillità e serenità. Ti ritroverai magari a dover prendere parte a diverse selezioni, ma non ti abbattere nel caso in cui non dovessi essere scelto e sii perseverante nella ricerca di ciò che può soddisfare il tuo interesse. 

L’iter di selezione che ho sostenuto per accedere in Caceis è stato ‘’articolato’’. Ho affrontato il primo colloquio presso una società di ricerca e selezione del personale, la quale avendo appurato che rispondevo ai requisiti ricercati dalla società committente (che si è rilevata essere poi Caceis), le ha inoltrato il mio profilo. In Caceis ho poi sostenuto diversi colloqui: inizialmente CFO e Managing Director, poi con Head of Depositary Bank & Banking Services.

Indicativamente, l’intero processo è durato quasi tre mesi e ogni colloquio lo affrontavo con entusiasmo perchè era quello che volevo. Ero attivamente alla ricerca di un’opportunità che mi avrebbe permesso di entrare in una dimensione globale (essendo Caceis presente in diversi Paesi esteri) e di ampliare le mie conoscenze, mettendo a disposizione competenze e professionalità imparate ed affinate nel corso della precedente esperienza.


Che ruolo ricopri in Caceis Bank? Quali sono le principali mansioni di cui ti occupi?


CACEIS è una società che offre diversi servizi in ambito banking/finance. Attualmente sono parte del team di Investment Compliance, uno degli ambiti operativi che caratterizzano il Depositario. L’attività peculiare del team di Investment Compliance è sostanzialmente la verifica dei limiti d’investimento (normativi e da prospetto) che ogni fondo d’investimento è tenuto a rispettare.

Caceis ha una moltitudine di clienti tra loro eterogenei: si passa dai fondi comuni armonizzati, ai fondi d’investimento real estate, private equity o di crediti, alle SICAF, per concludere con i fondi pensione.

È un ambito lavorativo che è in continua evoluzione poiché le esigenze delle società di gestione del risparmio o dei fondi pensione, mutano nel tempo e questo richiede aggiornamenti continui. Anche sul fronte normativo il Legislatore tende sempre più ad introdurre nuovi strumenti d’investimento al fine anche di incentivare lo sviluppo del mercato italiano.


Quale consiglio daresti ad uno studente interessato a lavorare in una realtà come Caceis Bank?


Se vedesse un’opportunità lavorativa a suo parere interessante, gli consiglierei di non lasciarsela scappare! Caceis è un ambiente giovane (la maggior parte dei dipendenti ha un’età inferiore ai quarant’anni), stimolante (poiché gli ambiti di impiego sono diversi e non routinari) ed in continua crescita (la presenza sul mercato domestico è costantemente in aumento ed i clienti esteri si avvalgono dell’expertise di Caceis come porta d’ingresso per il mercato italiano per poi mantenere una collaborazione duratura).


Ti piacerebbe lavorare in Caceis? Segui tutte le attività dell'azienda sui canali Tutored!

Vorresti entrare nel nostro team di Investment Compliance? Candidati qui

 

Concluso il percorso universitario, Davide ha avviato la sua carriera nel mondo del Banking. Oggi lavora in Caceis Bank, dove è parte del team di Investment Compliance. 

Quale università e quale percorso hai scelto e quale esperienza extra-universitaria credi sia stata particolarmente utile per la tua via professionale? 


Ho frequentato la facoltà di Economia presso l’Università Cattolica di Milano. Sono stati anni molto intensi, ma allo stesso tempo particolarmente interessanti sia dal punto di vista formativo/accademico che anche relazionale, in quanto ho legato parecchio con alcuni dei miei compagni di corso.

Dalle scuole medie e fino ai primi anni universitari riuscivo a praticare karate, poi purtroppo ho dovuto abbandonare nell’impossibilità di conciliare gli impegni universitari con quelli sportivi. Tuttavia credo che discipline sportive di questo tipo aiutino a migliorare la determinazione, l’attenzione ai dettagli e la dedizione in ciò che si fa in ambito professionale come pure nella vita privata.


Quali competenze (soft skills e hard skills) reputi essenziali per lavorare nel settore bancario?


Non credo ci siano delle competenze particolari per lavorare nel settore banking/finance perchè è un settore molto variegato ed in continua evoluzione. In tale settore è possibile intraprendere diversi percorsi professionali: da quelle più analitiche (come, ad esempio, risk management o portfolio manager) ad altre più “umanistiche” (relationship manager o assistenza clienti).

Quindi, a prescindere dal percorso formativo intrapreso, il settore bancario offre ampie opportunità. Però, a prescindere da quale sia il settore e l’attività nella quale troverai sbocco, credo che la curiosità sia l’elemento fondamentale che può fare la differenza.

La curiosità apre al confronto, di essere aggiornati, di ampliare le proprie conoscenze ed orizzonti, di mettersi in discussione e di sbagliare, perchè ci si cimenta in ambiti nuovi ed estranei dalla proprio confort zone e l’errore non è una ‘’sconfitta’’. Collaborazione e disponibilità le reputo come ulteriori importanti caratteristiche in quanto, oltre a favorire un clima piacevole all’interno del team di lavoro, agevolano la crescita personale e professionale.


Dopo una prima esperienza in ambito Banking, hai proseguito la tua carriera in Caceis Bank. Puoi raccontarci l’iter di selezione? Che consiglio daresti a qualcuno che ne sta per affrontare uno?


Magari sembrerà banale e scontato, ma l’ho sperimentato io stesso: sii te stesso e cerca di vivere il processo di selezione con molta tranquillità e serenità. Ti ritroverai magari a dover prendere parte a diverse selezioni, ma non ti abbattere nel caso in cui non dovessi essere scelto e sii perseverante nella ricerca di ciò che può soddisfare il tuo interesse. 

L’iter di selezione che ho sostenuto per accedere in Caceis è stato ‘’articolato’’. Ho affrontato il primo colloquio presso una società di ricerca e selezione del personale, la quale avendo appurato che rispondevo ai requisiti ricercati dalla società committente (che si è rilevata essere poi Caceis), le ha inoltrato il mio profilo. In Caceis ho poi sostenuto diversi colloqui: inizialmente CFO e Managing Director, poi con Head of Depositary Bank & Banking Services.

Indicativamente, l’intero processo è durato quasi tre mesi e ogni colloquio lo affrontavo con entusiasmo perchè era quello che volevo. Ero attivamente alla ricerca di un’opportunità che mi avrebbe permesso di entrare in una dimensione globale (essendo Caceis presente in diversi Paesi esteri) e di ampliare le mie conoscenze, mettendo a disposizione competenze e professionalità imparate ed affinate nel corso della precedente esperienza.


Che ruolo ricopri in Caceis Bank? Quali sono le principali mansioni di cui ti occupi?


CACEIS è una società che offre diversi servizi in ambito banking/finance. Attualmente sono parte del team di Investment Compliance, uno degli ambiti operativi che caratterizzano il Depositario. L’attività peculiare del team di Investment Compliance è sostanzialmente la verifica dei limiti d’investimento (normativi e da prospetto) che ogni fondo d’investimento è tenuto a rispettare.

Caceis ha una moltitudine di clienti tra loro eterogenei: si passa dai fondi comuni armonizzati, ai fondi d’investimento real estate, private equity o di crediti, alle SICAF, per concludere con i fondi pensione.

È un ambito lavorativo che è in continua evoluzione poiché le esigenze delle società di gestione del risparmio o dei fondi pensione, mutano nel tempo e questo richiede aggiornamenti continui. Anche sul fronte normativo il Legislatore tende sempre più ad introdurre nuovi strumenti d’investimento al fine anche di incentivare lo sviluppo del mercato italiano.


Quale consiglio daresti ad uno studente interessato a lavorare in una realtà come Caceis Bank?


Se vedesse un’opportunità lavorativa a suo parere interessante, gli consiglierei di non lasciarsela scappare! Caceis è un ambiente giovane (la maggior parte dei dipendenti ha un’età inferiore ai quarant’anni), stimolante (poiché gli ambiti di impiego sono diversi e non routinari) ed in continua crescita (la presenza sul mercato domestico è costantemente in aumento ed i clienti esteri si avvalgono dell’expertise di Caceis come porta d’ingresso per il mercato italiano per poi mantenere una collaborazione duratura).


Ti piacerebbe lavorare in Caceis? Segui tutte le attività dell'azienda sui canali Tutored!

Vorresti entrare nel nostro team di Investment Compliance? Candidati qui