Leonardo Assicurazioni

Pubblicato il 25 Oct 2022
Pubblicato il 25 Oct 2022
Il Responsabile Commerciale nel mondo assicurativo: quali le competenze richieste?

Il Responsabile Commerciale nel mondo assicurativo: quali le competenze richieste?


Quello del Responsabile Commerciale è una figura strategica per il successo di un’azienda. Ma come si arriva a rivestire questo ruolo? Quale il percorso di carriera e le competenze principali necessarie? Ce lo racconta, attraverso la sua esperienza, Patrizia Rachiele, Supporter del Progetto Green Life di Leonardo Assicurazioni. 

Patrizia, ci racconti brevemente il tuo percorso e come sei arrivata ad occupare la tua posizione in azienda?
“Sono partita dal primo gradino della scala di carriera in Leonardo Assicurazioni e ricordo ancora benissimo il mio primo giorno: una ragazzina poco esperta, con tanti sogni e tanta voglia di riscatto in un mondo che vede sempre difficoltà di crescita, principalmente per una donna. Oggi, a 12 anni dall’inizio di questo percorso, dopo tanta dedizione, volontà, fame di conoscenza e desiderio di raggiungere degli obiettivi di vita che piano piano si andavano a definire, ho trovato diretto riscontro sul campo. Sono arrivata, infatti, a ricoprire uno dei ruoli più importanti a livello aziendale, quello del Coordinatore Supporter del progetto Green Life realizzando uno dei miei massimi desideri, quello di formare le risorse, sia a livello teorico sia operativo. Le parole chiave che mi hanno portato, in questi anni, a crescere in questa azienda credo siano state passione e dedizione accompagnate da metodo e costanza”.

Abbiamo accennato che questa figura necessita di avere una perfetta combinazione di competenze trasversali. Quali sono secondo te quelle che un Responsabile Commerciale dovrebbe possedere?
“Deve sicuramente saper dialogare con tutti i livelli aziendali, in primis con il consulente appena entrato in azienda e che dunque ha bisogno di tanta formazione teorica e pratica sul campo, di esser affiancato da persone che, prima di lui, abbiano già affrontato il suo percorso e che quindi possano indirizzarlo dandogli la giusta motivazione; ma deve al contempo avere ottime doti comunicative e di interazione, tali da adattare il suo registro linguistico nelle diverse occasioni”.

Quali sono le prospettive di crescita e carriera per questa figura?
“Mi piace pensare che non ci sia un limite alla crescita e che le prospettive di carriera si possano scegliere e variare sulla base delle competenze acquisite nel tempo. Una figura che credo possa essere importante in azienda, ad esempio, è quella di un manager che incarni il ruolo di guida per i team ma che al contempo abbia le giuste competenze tecniche e l’esperienza per dare un supporto operativo: una figura ibrida che faccia da trade d’union tra i diversi livelli”.

Quali consigli daresti a un giovane che desidera sviluppare una carriera come commerciale?
“Lavorare con passione, non guardare mai gli altri ma essere convinti della bontà di ciò che si fa, seguire la propria etica e non farsi mai abbattere, perché le sfide rendono vivi e la realizzazione dei propri sogni crea persone soddisfatte e felici”.

 

Quello del Responsabile Commerciale è una figura strategica per il successo di un’azienda. Ma come si arriva a rivestire questo ruolo? Quale il percorso di carriera e le competenze principali necessarie? Ce lo racconta, attraverso la sua esperienza, Patrizia Rachiele, Supporter del Progetto Green Life di Leonardo Assicurazioni. 

Patrizia, ci racconti brevemente il tuo percorso e come sei arrivata ad occupare la tua posizione in azienda?
“Sono partita dal primo gradino della scala di carriera in Leonardo Assicurazioni e ricordo ancora benissimo il mio primo giorno: una ragazzina poco esperta, con tanti sogni e tanta voglia di riscatto in un mondo che vede sempre difficoltà di crescita, principalmente per una donna. Oggi, a 12 anni dall’inizio di questo percorso, dopo tanta dedizione, volontà, fame di conoscenza e desiderio di raggiungere degli obiettivi di vita che piano piano si andavano a definire, ho trovato diretto riscontro sul campo. Sono arrivata, infatti, a ricoprire uno dei ruoli più importanti a livello aziendale, quello del Coordinatore Supporter del progetto Green Life realizzando uno dei miei massimi desideri, quello di formare le risorse, sia a livello teorico sia operativo. Le parole chiave che mi hanno portato, in questi anni, a crescere in questa azienda credo siano state passione e dedizione accompagnate da metodo e costanza”.

Abbiamo accennato che questa figura necessita di avere una perfetta combinazione di competenze trasversali. Quali sono secondo te quelle che un Responsabile Commerciale dovrebbe possedere?
“Deve sicuramente saper dialogare con tutti i livelli aziendali, in primis con il consulente appena entrato in azienda e che dunque ha bisogno di tanta formazione teorica e pratica sul campo, di esser affiancato da persone che, prima di lui, abbiano già affrontato il suo percorso e che quindi possano indirizzarlo dandogli la giusta motivazione; ma deve al contempo avere ottime doti comunicative e di interazione, tali da adattare il suo registro linguistico nelle diverse occasioni”.

Quali sono le prospettive di crescita e carriera per questa figura?
“Mi piace pensare che non ci sia un limite alla crescita e che le prospettive di carriera si possano scegliere e variare sulla base delle competenze acquisite nel tempo. Una figura che credo possa essere importante in azienda, ad esempio, è quella di un manager che incarni il ruolo di guida per i team ma che al contempo abbia le giuste competenze tecniche e l’esperienza per dare un supporto operativo: una figura ibrida che faccia da trade d’union tra i diversi livelli”.

Quali consigli daresti a un giovane che desidera sviluppare una carriera come commerciale?
“Lavorare con passione, non guardare mai gli altri ma essere convinti della bontà di ciò che si fa, seguire la propria etica e non farsi mai abbattere, perché le sfide rendono vivi e la realizzazione dei propri sogni crea persone soddisfatte e felici”.