Ricette da leccarsi i baffi da preparare in 10 minuti

“Ma che ne sa il cervello: è lo stomaco a comandare!”

 

Vi propongo oggi 4 ricette superveloci e superfacili, per i cervelli esausti!

Quando il cervello va in panne, il libro diventa un campo di battaglia e le vostre gambe formicolano per il troppo stare seduti, che ne dite di preparare un dolcino per staccare la spina e avere qualcosa di buono da aspettare?

Torta allo yogurt

Un dolce talmente semplice che potrebbe farlo anche un bambino, anche se i ragazzini di Junior Masterchef forse mi riderebbero dietro. Anzi, cancellate “forse”. Vi serve solo un vasetto del vostro yogurt preferito, nessuna bilancia e un pochetto di manualità. Curiosi?

Dosi:
• 1 vasetto di yogurt (a frutta, a stracciatella, a liquirizia, bianco…)
• 3 vasetti di farina
• 2 vasetti di zucchero
• ½ vasetto di olio di semi
• 3 uova
• 1 bustina di lievito
• Aromi

Procedimento:

Aprite lo yogurt, leccate la stagnola (se non lo fate siete dei mostri) e svuotatelo in una bella scodella capiente. Aggiungete ora uova e misurate, con l’ausilio del vasetto di yogurt appena liberatosi, due dosi di zucchero: date una bella mescolata finché il composto non vi sembrerà bello omogeneo.

Pensate a questo punto agli aromi: in base al gusto dello yogurt potete decidere se optare per la classica vaniglia o magari aggiungere un po’ di cannella, o di scorza d’agrumi, o un po’ di sciroppo di menta… insomma, qui la scelta sta alla vostra voglia e a quello che avete in casa, ovviamente. Una volta superato questo immane ostacolo, misurate i tre vasetti di farina, setacciate il lievito e aggiungete il mezzo vasetto d’olio: lavorate l’impasto finché non sarà liscio e omogeneo, mi raccomando. Se dovesse risultare un po’ duro, aggiungete un altro pochino d’olio, o un po’ di latte.

Preparate una bella tortiera foderata con la carta da forno, versateci l’impasto e infornate per circa 30/35 minuti a 180°, ma fate la prova stecchetto, per essere certi di non tirare fuori dei blob ancora gelatinosi. Vi leccherete i baffi, se avrete la pazienza di farla intiepidire. Ovviamente potete personalizzarla come vi pare: gocce di cioccolato, fette di mela, farciture con creme sono tutte le benvenute. A voi la cucchiarella!

 

Ora vi serve solo una campana o un’alzata per servire la vostra torta dandole il risalto che merita!

Acquista qui il portadolci 4 in 1 di Amazon!

Supporto rimovibile per le salse. Il coperchio può essere utilizzato come recipiente per bevande (una a caso la Sangria..), altrimenti utilizzato come coperchio per i vostri dolci . Il piatto lo si può usare per disporre una torta o girato per metterci verdure ed altri alimenti da mangiare.  

 

Prosegui per leggere la ricetta dei muffin americani.