Dalle scienze politiche al mondo delle Risorse Umane: il percorso di Sara, HR Labour Relations and Business Partner Support in Sanofi

Sara, HR Labour Relations and Business Partner Support in Sanofi image Sara, HR Labour Relations and Business Partner Support in Sanofi
Pubblicato 8 Ottobre

Dopo la laurea in Scienze Politiche, Sara Giarrusso si è specializzata in Human Ressources, ambito nel quale lavora oggi, in Sanofi. 

Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, gli utenti possono scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studio, esplorare le aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. 

All’interno della piattaforma, ci piace raccontare le storie di giovani talenti che hanno fatto un percorso di studio brillante e oggi lavorano presso importanti realtà. 


In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?


La mia formazione è piuttosto ibrida: ho studiato scienze politiche focalizzandomi sulla cooperazione e lo sviluppo, per poi specializzarmi in Risorse Umane tramite il Master OP dell’Università Bocconi. Sebbene avessi indirettamente conosciuto il mondo delle Risorse Umane durante la magistrale, infatti, ho ritenuto opportuno approfondire i numerosi ambiti e trend riguardanti il mondo HR.


Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera? Un consiglio che daresti a chi sta studiando in questo momento?


Lo sport e il volontariato. Ho giocato a pallavolo per molti anni, e questo mi ha consentito non solo di consolidare dei bellissimi legami, ma mi ha anche responsabilizzata e resa determinata. Ho imparato che impegnandosi si possono coronare i propri sogni.

Per quanto riguarda l’attività di volontariato, nel 2017 ho avuto l’opportunità di trascorrere un mese in un campo di rifugiati. È stata un’esperienza formativa soprattutto dal punto di vista umano, che indubbiamente mi ha aiutata a sviluppare capacità di problem-solving (o forse sarebbe più corretto parlare di improvvisazione!) e a capire che avrei voluto lavorare con e per le persone.


Oggi lavori in Sanofi : come ci sei arrivata e come si sono svolte le selezioni?


Avevo già sostenuto un colloquio in Sanofi per lo stage curriculare previsto dal Master in Bocconi, ma inizialmente era stata preferita un’altra (validissima!) collega, che in un secondo momento si è spostata in un’altra azienda. Lei mi ha suggerita come potenziale candidata per sostituirla, così ho sostenuto due colloqui, un classico conoscitivo e uno con due dei manager con cui ho collaborato, e sono salita a bordo.


Di cosa ti occupi in qualità di HR Labour Relations and Business Partner Support in Sanofi?


Supporto il lavoro del Manager di Relazioni Sindacali e i Business Partners. Ho avuto anche la possibilità di partecipare a progetti riguardanti molteplici tematiche, quali la diversity e il merito in azienda, che sono stati sviluppati a livello locale.  


Nella nostra community composta da 500.000  utenti, ci sono numerosi studenti e giovani laureati che vorrebbero lavorare nel mondo HR: un consiglio che daresti a chi vorrebbe seguire la tua strada? 


Consiglierei di costruire un network solido con professionisti che lavorano o hanno lavorato in questo ambito. Credo che, pur avendo delle conoscenze molto complete, sia molto difficile riuscire a immaginare correttamente che tipo di lavoro si andrà a svolgere e che tipo di attività verranno realizzate quotidianamente. Cercare un “mentor” al di fuori o all’interno della realtà aziendale è molto d’aiuto per la crescita personale, che inevitabilmente si riflette su quella professionale.


Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazia a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti