Laurea in Scienze Economiche: gli sbocchi lavorativi

Laurea in Economia: gli sbocchi lavorativi image Laurea in Economia: gli sbocchi lavorativi
Pubblicato 1 Aprile

Quali sono gli sbocchi lavorativi dopo una laurea in Scienze Economiche: sbocchi lavorativi e opportunità di carriera

Laurea e...poi?

Né carne né pesce, concepiti per chi non ha voglia di fare: i percorsi multidisciplinari sono stati bersagliati per anni, ma ora si riprendono una bella rivincita sugli sbocchi lavorativi offerti. Lo dimostrano i dati sui laureati in Scienze economiche, un percorso eterogeneo che fornisce una preparazione in economia, statistica e giurisprudenza e sforna così profili adatti sia per la consulenza sia per il management aziendale. Anzi, l’infarinatura di più materie è oggi considerato un plus dalle società che preferiscono selezionare prima i candidati per poi formarli in modo specifico sulle competenze più richieste dall’impresa.


Secondo un’indagine Almalaurea, infatti, (leggi il report 2018), i laureati triennali hanno un tasso di occupazione molto alto a un anno dalla titolo in Scienze dell'economia e della gestione aziendale, 72,1%, così come per i laureati dei percorsi specialistici. Anche gli stipendi sono più alti della media: oltre 1500 euro netti al mese.

 

Gli sbocchi lavorativi: cosa offrono le aziende

Anche qui in Tutored, analizziamo i dati di migliaia di candidati come te in fase di passaggio dall’Università al mondo del lavoro - o da azienda ad azienda - e possiamo confermare il trend.

Una delle esigenze del mondo aziendale più forte in questo momento è potersi avvalere di consulenti interni, soprattutto in ambito legale. Ecco i settori che assumono laureati in Scienze economiche:

- Consulenza legale: pensiamo all’introduzione delle nuove regole europee sulla tutela dei dati personali: in questo caso le società hanno bisogno sia di consulenza esterna sia di profili che seguano dall’interno l’adeguamento normativo.

- Consulenza nel settore energia: qui gli esempi di impiego includono anche attività di lobbying tipica di chi, per conto di società con business specifici, ad esempio la fornitura di energia, studia i cambiamenti e gli adattamenti alle regole che cambiano spesso e anche da paese a paese.

- Consulenza amministrativa e contabile

- Credito e assicurazioni

- Commercio 

 

I profili ricercati:

Ecco i lavori che è possibile svolgere con una laurea in Scienze economiche :

Account manager

Si tratta di un profilo di controllo e supervisione che può operare in ambito commerciale e contabile per moltissimi settori. Dall’ICT alla consulenza per la partecipazione a bandi europei le offerte sono tantissime (ad esempio, questa). 

 

Consulente Direct (Banking)

Si tratta di un assistente che sfrutta i canali digitali per entrare in contatto con i clienti o gli utenti di un determinato servizio ed è una figura ricercata soprattutto dal settore bancario (leggi anche Il consulente direct ). 

 

Consulente assicurativo

Si tratta dell’evoluzione dell’agente per le polizze assicurative, ma anziché vendere pacchetti si preoccupa di indirizzare verso soluzioni personalizzate assicurative clienti, aziende, famiglie lavorando soprattutto con strumenti digitali (leggi anche Insurtech - Come si trasforma l’industria dell’assicurazione ). 

 

Risk Assurance Expert

Rimanendo sempre in ambito assicurativo, è possibile lavorare come esperto del rischio, letteralmente chi conosce l’impatto di un evento rischioso a livello economico. In questo caso sono soprattutto le competenze statistiche ad essere apprezzate, ma a differenza di un attuario - scopri che lavoro fa qui - il risk assurance expert è un assistente che sviluppa insieme ai colleghi i piani di audit per la valutazione dei rischi, accompagna le procedure di controllo interno ed esterno e mette insieme le informazioni e i report necessari alla revisione del rischio per conto dei clienti delle società di consulenza assicurativa  (per approfondire leggi anche Risk Assurance: cosa fa, mansioni, quanto guadagna).

 

Business Consultant

E’ un ruolo più complesso, quasi manageriale, nel mondo della consulenza. Un business consultant permette alle aziende di conquistare un mercato, o di crearne uno nuovo grazie a indagini di mercato, redazione di business plan ed elaborazione di strategie per permettere una azienda o una start-up di decollare o conquistare un nuovo business (leggi anche Cosa fa un Business Consultant? qui).

 

Sales Consultant

Spostandoci  nel campo della vendita commerciale, una laurea in scienze economiche apre le porte a posizioni da sales consultant. Si tratta di un profilo essenziale per le aziende perché è chi materialmente vende i servizi o i prodotti di quella società oppure i servizi di un gruppo di consulenza (come in Accenture). Ad esempio, un sales convince le aziende a utilizzare un determinato software o forma i clienti sull’impiego di un prodotto (leggi anche Cosa vuol dire lavorare come sales consultant? qui).  

 

Tax Consultant o consulente tributario

Non è per forza un commercialista, ma è una figura altrettanto indispensabile perché capisce che tipo di impatto hanno le regole fiscali su un progetto di business e un’azienda  - e viceversa - in una determinata area geografica o in un determinato settore (leggi anche Ecco perché dovresti diventare un Tax Consultant).

Scopri tutti gli annunci di stage e lavoro pubblicati su tutored per studenti e giovani laureati in Scienze Economiche

 

Le migliori lauree in Scienze Economiche

Il Censis stila ogni anno la classifica dei migliori atenei italiani per corso di laurea. Per quanto riguarda le lauree triennali in economia-statistica (e quindi gli indirizzi di Scienze economiche) ecco un elenco delle prime dici (leggi le classifiche complete qui). 

1. Università Bocconi di Milano 
2. Alma Mater Studiorum di Bologna
3. Università degli Studi di Padova
4. Università degli Studi di Pavia
5. Università di Trento
6. Università La Statale di Milano 
7. Ca’ Foscari di Venezia
8. LIUC Cattaneo di Varese
9. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
10. LUISS Guido Carli di Roma

 

Con quanti altri profili devo competere per un posto di lavoro?

Secondo il report sul fabbisogno di personale curato da Unioncamere-Excelsior per il periodo 2019-2023 con riferimento all’ammontare totale del fabbisogno di laureati nel quinquennio (compreso tra 823.000 e 908.000 unità), la quota maggiore, il 24%, riguarderà proprio i laureati dell’area economico-sociale. Se si stima che i laureati totali alla fine del quinquennio saranno circa 92 mila, la richiesta da parte delle aziende sarà maggiore, con circa 159.000/175.000 posizioni aperte.

(Fonte Unioncamere-Anpal - Sistema informativo Excelsior)

 

Tutored è il punto d'incontro tra studenti, giovani laureati e aziende: una piattaforma digitale studiata per far incontrare giovani e aziende che offrono opportunità di lavoro. Grazie al suo network composto da 500 mila utenti e 50 tra aziende e multinazionali offre un punto di vista privilegiato per chi ha bisogno di orientarsi con chiarezza nella giungla del lavoro.

Scienze Economiche: stage e lavoro per giovani laureati
Vedi tutti
Vedi tutti