Tutored incontra Vittorio, Project Engineer in Whirlpool Corporation

Tutored incontra Vittorio, Project Engineer in Whirlpool Corporation image Tutored incontra Vittorio, Project Engineer in Whirlpool Corporation
Pubblicato 28 Maggio

Dopo una carriera universitaria spartita fra Roma, Torino e Illinois, oggi Vittorio è Project Engineer presso Whirlpool. Ecco la sua storia.

Tutored è il punto di incontro tra studenti, giovani laureati e aziende. All’interno della nostra piattaforma, i membri hanno la possibilità di scoprire gli sbocchi lavorativi in base al loro percorso di studi, conoscere grandi aziende e candidarsi alle numerose opportunità di stage, lavoro e graduate program. La nostra community è formata da giovani uniti dall'ambizione. Su Tutored, raccontiamo le loro storie ed esperienze, con l'obiettivo di ispirare i più giovani e dare un'idea concreta del mondo del lavoro.

 

In quale università hai studiato e quale percorso di studi hai scelto?
 Quanto consideri importante la scelta di proseguire gli studi all'estero?


Nel complesso della mia esperienza universitaria ho studiato in 3 università: presso l'Università degli studi di Roma Tor Vergata per la laurea triennale in ingegneria energetica, al Politenico di Torino per la laurea magistrale in ingegneria meccanica (in lingua inglese), e infine alla University of Illinois at Urbana-Champaign negli USA, grazie ad una borsa di studio che ho vinto tramite il Politecnico. Reputo l'esperienza negli Stati Uniti la migliore della mia vita fino ad adesso, perchè mi ha permesso di confrontarmi con un mondo accademico e sociale molto diverso da quello italiano. La costante possibilità di confrontarmi con colleghi ed amici provenienti da tutto il mondo mi ha profondamente arricchito e mi ha permesso di affrontare le novità in maniera molto più strutturata e consapevole.


Quale attività extra-universitaria pensi sia stata davvero importante per la tua carriera?   


Sono profondamente convinto che per avere ottimi risultati sia in ambito accademico che in lavorativo bisogna trovare il giusto equilibrio fra i propri impegni e le proprie passioni. Al di là del lavoro, a me piace molto viaggiare, e dopo la mia esperienza negli USA ho scoperto che il continuo confronto con culture differenti mi ha arricchito moltissimo a livello personale.


In questo momento lavori in Whirlpool Corporation: come ci sei arrivato e come si sono svolte le selezioni?


Lavoro in Whirlpool da un anno, ma la mia prima esperienza in azienda risale al 2017, quando ho svolto il tirocinio per la tesi di laurea magistrale; durante questa esperienza ho avuto modo di creare un network di colleghi all'interno dell'azienda. A distanza di 3 anni dal tirocinio, e mentre lavoravo presso un'altra azienda, ho ricevuto una chiamata da parte di Whirlpool che aveva necessità di espandere il team in cui attualmente mi trovo. Il colloquio si è svolto con il mio attuale responsabile e il direttore, persone con le quali avevo già avuto modo di lavorare 3 anni prima.


Di cosa ti occupi in qualità di Project Engineer in Whirlpool Corporation? 


Mi occupo della creazione e gestione del software che pilota lavatrici e lavasciuga, partendo dai requisiti che il prodotto deve avere (concordati in precedenza con gli stakeholders) fino alla codifica finale, da inserire nelle schede elettroniche. Altre attività riguardano la pianificazione e l'analisi di test svolti nei nostri laboratori, che hanno la finalità di validare le funzioni che implementeremo nei nostri prodotti; infine sono  responsabile del lato software dei progetti che mi vengono assegnati.

 

Prima di entrare in Whirlpool Corporation, hai svolto diverse esperienze lavorative in Avio Aero ed Electrolux. Puoi raccontarci di queste esperienze?

 

L'esperienza in Avio Areo è stata molto breve (circa 4 mesi): si trattava di uno tirocinio post-laurea, ero nel team di progettazione meccanica delle scatole di trasmissione di aerei. Per quanto breve, è un'esperienza che mi è servita molto, perché mi ha permesso di toccare con mano un mondo molto interessante come quello aeronautico. Ho concluso anticipatamente la mia esperienza in Avio, perché sono stato contattato da Electrolux per una posizione full-time nell'ambito lavaggio, quello in cui mi trovo ancora adesso. Mi sono occupato di innovazione e ricerca su lavatrici e lavasciuga, facendo scouting di possibili nuove tecnologie (magari "prese in prestito" da altri settori) da implementare sui prodotti. Andando nel dettaglio, il mio compito consisteva nella pianificazione delle attività, passando per la definizione di scope & target dei progetti, fino alla validazione del concetto finale. 

 

Un consiglio che ti senti dare a quella fetta della nostra community che vorrebbe seguire la tua strada?


Sicuramente quello che mi sento dire è: fate un'esperienza di studio all'estero se ne avete la possibilità. Vi farà crescere sotto tutti i punti di vista, e vi permetterà poi di affrontare inizialmente il mondo del lavoro, così diverso da quello accademico, con una maggiore consapevolezza dei vostri mezzi.

 

 

Sei un recruiter? Scopri come digitalizzare le strategie di employer branding e recruiting della tua azienda grazie a tutored. Attrai e assumi giovani talenti: scopri Tutored Business.

Ultime opportunità di carriera pubblicate su tutored
Vedi tutti
Vedi tutti