Tutored
5/12/2017
Come e perchè inserire le esperienze sportive all'interno del vostro TUTOREDCV

A proposito di esperienze, oltre ai risultati accademici conseguiti, ed alla conoscenza delle lingue, all’interno del TUTOREDCV non deve mai mancare il riferimento alle esperienze.

Oggi vogliamo concentrare la nostra attenzione sulle esperienze in ambito sportivo, quali inserire, ma soprattutto, in che modo inserirle all’interno del TUTOREDCV.

Lo sport rimane tutt’ora una delle esperienze di riferimento per chi deve assumere una risorsa, soprattutto lo sport di squadra in quanto vengono sviluppate attività di Team-working, di comunicazione e di leadership; è necessario quindi per il candidato utilizzare bene i termini e descrivere le esperienze sportive con accuratezza ma allo stesso tempo in maniera sintetica.

Ad esempio, per chi pratica sport da tanto tempo, dal momento che avete 120 caratteri, è inutile dilungarsi sul descrivere ogni stagione sportiva. Il nostro suggerimento è di andare al punto parlando di una delle società di riferimento per cui si è gareggiato ed il risultato più alto raggiunto.

Ad esempio: 

  • Titolo  “Basket Agonistico-soc. varie/nome”
  • Durata: Inserire data di inizio e di fine
  • Descrizione “nella stagione passata ho militato in Serie C1 con la Soc. XXXX, raggiungendo i quarti di finale del campionato di categoria”.

Se la sintesi è il vostro forte, date spazio all'aspetto umano. Cosa ha apportato al vostro bagaglio personale e caratteriale quell'esperienza? 

Per chi invece ha praticato sport in un determinato periodo, il consiglio è di inserirlo comunque all’interno delle esperienze, menzionando ad esempio: ”Ho praticato Judo durante il liceo raggiungendo il risultato di cintura arancione”.

L’inserimento delle esperienze in ambito sportivo sono da sempre argomento un po’ spinoso ma comunque di grande importanza ai fini di una compilazione di un buon CV, se avete qualche domanda da fare ai nostri recruiter, inseritela pure nei commenti qui sotto!

Découvrir Tutored!