Tutored
4/03/2018
Le 8 buone abitudini dello studente universitario

Quando si è sotto esame si è particolarmente stressati, nervosi , irrequieti. La notte non si riesce a dormire e al mattino la sveglia sembra volerti fare del male. Si fanno degli sforzi immani per cercare la concentrazione che non arriva e spesso si passano ore davanti ai libri senza aver capito nulla, leggendo e rileggendo la stessa frase più volte. Ma come fare per affrontare lo studio al meglio?

Ecco le 8 buone abitudini che lo studente universitario dovrebbe seguire!

 

Svegliati presto!

È difficile lo so, specialmente se non si riesce a rinunciare a party, uscite, pub.. o semplicemente al dolce dormire fino all’ora di pranzo. Questa regola però è una buona e sana abitudine che può fare la differenza lungo l’arco dell’intera giornata.

Non saltare la colazione!

Di solito si tende a saltare il primo pasto della giornata perché si è ancora insonnoliti o per guadagnare qualche minuto tra le coperte,  ma chi fa una colazione sbagliata o la salta del tutto non può pensare di studiare bene durante la mattina. Ogni tanto cornetto e cappuccino vanno benissimo ma una buona colazione è quella in cui si fa il pieno di vitamine, quindi spremute d’arancia, frutta fresca, cereali e pane integrale.

Fai degli spuntini!

Uno in mattinata e uno nel pomeriggio. Grazie agli spuntini manteniamo il livello di zuccheri costante quindi non abbiamo dei picchi glicemici e la stanchezza non si fa sentire. Ottimi in questo senso sono lo yogurt, le centrifughe come quelle a base di arancia , carote e mela o snack a base di frutta fresca o secca.

Fai pasti leggeri!

Colazione, spuntino, pranzo, spuntino e cena. Fare cinque pasti è l’ideale per rendere al meglio e non appesantirsi. Un buon pasto è composto da proteine quindi, pesce, carne bianca e uova. La carne rossa è meglio consumarla poco. Poi si aggiungono verdure sia cotte che crude e una porzione di riso, pasta integrale o cereali. Tutto ciò evitando condimenti pesanti.

Fare sport o una passeggiata

Nelle pause fare una passeggiata all’aria aperta o dello sport aiuta ad alleviare lo stress e consente di tornare sui libri con più energia. È bene evitare comunque un’attività fisica troppo stancante, potrebbe avere effetto contrario!

Stacca la spina!

Che sia una passeggiata, un po’ di sport o una chiacchierata con un amico prendetevi una pausa dallo studio! Anche solo una mezz’ora ma fatelo! Staccare è un modo per rigenerarsi e riprendere meglio lo studio successivo.

Bevi molta acqua!

Il cervello è composto per l’85% di acqua quindi bisogna tenerlo sempre idratato. Per questo è importante bere molto, magari poco e spesso, quindi ricordatevi di farlo in modo continuativo durante tutto il giorno.

Dormi bene (e il giusto)!

È difficile concentrarsi con poche ore di sonno alle spalle quindi cercate di rispettare degli orari accettabili per andare a dormire la sera. E se riuscite nel pomeriggio fatevi una pennichella tra uno studio e l’altro

Découvrir Tutored!