Tutored
2/04/2018
Assessment di gruppo: che vinca il migliore!

L'assessment di gruppo, insieme al colloquio conoscitivo e al colloquio tecnico, è una modalità di selezione a cui fanno ricorso diverse aziende, come BNP PARIBAS e Unicredit.

Perché?
L'obiettivo principale è quello di verificare le attitudini psico- sociali dei candidati, la capacità di problem solving e di team working e, in misura più o meno estesa, valutare le competenze tecniche. Questo tipo di colloquio permette ai recruiter di esaminare qualità ed aspetti dei candidai che difficilmente possono emergere da una semplice lettura del CV, come ad esempio doti di leadership, abilità analitiche, capacità di rapportarsi con i colleghi e di mantenere la lucidità in situazioni di stress.

Come?
I recruiter, che osserveranno il comportamento dei candidati durante tutta la durata del colloquio, sottopongono un case study ai candidati, i quali dovranno risolverlo in un arco di tempo definito (solitamente 45min - 1 ora) collaborando tra di loro.

Che cosa?
Il case study può essere di due tipi: immaginario o aziendale.
Nella prima ipotesi viene prospettata una situazione immaginaria, ad esempio si può chiedere ai candidati di fingere di trovarsi in una nave in avaria e di dover scegliere tra una lista di oggetti a disposizione quale portare con sé su un'isola deserta.
Nel secondo caso, a seconda dell'azienda e del tipo di posizione, ai candidati verrà chiesto di risolvere un problema professionale verosimile, come potrebbe essere definire il piano marketing o la strategia di vendita di un certo prodotto.

Quali comportamenti vengono osservati? 
Gli aspetti caratteriali (e non solo) oggetto di esame sono diversi: flessibilità, strategia, collaborazione, creatività, capacità persuasive, leadership, negoziazione ma anche la conoscenza dell'azienda e delle politiche aziendali, che possono più facilmente emergere durante un case - study aziendale.

Come comportarsi? 
A questa domanda non c'è una vera a propria risposta, sicuramente è inutile fingere comportamenti ben lontani dalla propria personalità (ricordate che avete davanti degli esperti), mentre è fondamentale argomentare ogni osservazione o idea per mostrare il tipo di ragionamento che c'è dietro.
Ricordate poi di prestare attenzione al tempo e alle proposte altrui, un atteggiamento arrogante e prevaricatore difficilmente può dare una bella impressione di voi. Il leader solitamente emerge da sé, ma non è detto che sia la figura che l'azienda sta cercando!

Come prepararsi? 
Anche se il case study sarà una sorpresa, è importante arrivare il giorno del colloquio coscienti dei propri punti di forza e debolezza: la consapevolezza degli aspetti caratteriali su cui puntare può aiutarvi in fase di discussione.
Anche lo studio della posizione che vi contenderete vi farà capire quali caratteristche e figure sta cercando l'azienda: questo non significa costruirsi una finta personalità ma non farsi cogliere impreparati.

Evergreen
Informatevi più che potete sull'azienda, le sue attività in qualsiasi campo e i progetti che appoggia. Può sembrare un consiglio scontato e di importanza marginale in questa fase della selezione ma non è così: mostrare di conoscere come l'azienda gestisce determinate situazioni non può che andare a vostro vantaggio.

 

 

Découvrir Tutored!