BNP PARIBAS
1/05/2018
BNP Risponde! Le domande più richieste su stage e skills

Abbiamo raccolto, insieme a Tutored, le domande più frequenti rivolte alla nostra azienda da tutti coloro interessati a candidarsi alle job offers di BNP Paribas.

Per rispondere a tutti, le domande sono state divise per tema: in questo post risponderemo alle domande sugli stage e le soft skills, nel prossimo post invece risponderemo alle domande più frequenti sul nostro processo di selezione.

 

1) È prevista una retribuzione per gli stagisti? Qual è lo stipendio medio/range di retribuzione per stage? E per un entry level?
BNP Risponde: Tutti i nostri stage sono retribuiti. Il rimborso spese varia per società del Gruppo BNP Paribas e si va da un minimo di 800 a un massimo di 1.100 euro mensili nette. Per un entry level molto dipende dal ruolo che andrà a ricoprire. La retribuzione segue comunque quanto stabilito dal Contratto Collettivo Nazionale del Credito vigente.

2) Cosa succede dopo lo stage? Quali sono le possibilità di sviluppo di carriera interno all'azienda (nazionale e internazionale)?
BNP Risponde: Lo stage nel nostro Gruppo rappresenta un momento altamente formativo per un neolaureato: le persone entrano da subito nel vivo delle varie attività, sono operative e sono stimolate ad essere proattive, arricchendo concretamente il loro percorso di formazione e ponendo le basi, se dovessero crearsi le opportunità, per un successivo inserimento nella nostra azienda. Non sono stage finalizzati all’assunzione ma una persona che ha concluso brillantemente un percorso di formazione da noi ha ovviamente “il diritto di prelazione” nell’ipotesi in cui dovessero crearsi delle opportunità, nazionali e internazionali.

3) Skills: quali sono imprescindibili e quali permettono di distinguersi dagli altri candidati?
BNP Risponde: Le skills di base, indipendentemente dalla Direzione/Divisione per la quale si intende fare application, sono una buona conoscenza della lingua inglese e una buona conoscenza del pacchetto di applicativi Microsoft Office. Ovviamente, a seconda della specificità del ruolo per il quale ci si candida, si possono richiedere livelli di inglese più alti, la conoscenza di altre lingue e/o di applicativi più specifici.

4) Posso lavorare in banca con una laurea in giurisprudenza/comunicazione ecc: quali sbocchi lavorativi?
BNP Risponde: In generale, le nostre offerte si rivolgono principalmente a laureati in Economia e Ingegneria. Altre lauree prese in considerazione sono Scienze Politiche, Giurisprudenza, Psicologia, Informatica e le lauree tecnico-scientifiche. Le offerte sono aggiornate costantemente.

5) Non ho fatto l'Erasmus, ma ho partecipato a delle simulazioni di trading con la trasferta finale all'estero/ho fatto lavori part time/lavoro l'estate nell'azienda di famiglia. Secondo voi lo metto nel profilo? Le attività extracurriculari contano davvero e perché?
BNP Risponde: Noi consigliamo sempre ai ragazzi di aggiungere nel loro curriculum anche attività extracurriculari non direttamente connesse col ruolo per il quale intendono fare application. Questo perché ogni attività racconta un po’ della persona e ci dà la possibilità di raccogliere informazioni preziose sul suo conto, come la capacità di organizzazione, l’empatia, la capacità di comunicazione, la proattività… soft skills fondamentali per lavorare nel nostro Gruppo.

 

Continuate a seguirci!

 

 

Découvrir Tutored!