Tutored
3/07/2018
Laurea in giurisprudenza... e poi?

Laurearsi in giurisprudenza non significa necessariamente dover intraprendere la carriera di avvocato, notaio o magistrato. La flessibilità mentale e le capacità organizzative e gestionali che lo studente di giurisprudenza acquisisce durante gli studi gli permettono infatti di svolgere attività differenti da quelle classiche e strettamente giuridiche.

Ma quali sono i settori in cui i laureati in giurisprudenza possono trovare lavoro?

RISORSE UMANE
Sempre più aziende, dalle piccole imprese alle multinazionali, hanno necessità di selezionare con attenzione i propri dipendenti, assicurandosi i migliori candidati presenti sul mercato e provvedendo ad una loro costante formazione.
Lavorare nelle risorse umane significa occuparsi della fase di reclutamento e selezione del personale, della sua formazione ed amministazione, della gestione dei rapporti con i sindacati, della pianificazione delle retribuzioni aziendali o dell’employer branding aziendale.

Solitamente è richiesto un background economico, giuridico o umanistico, preferibilmente accompagnato da una specializzazione in risorse umane. Specializzazione che si può acquisire durante gli studi (attraverso corsi, seminari, tesi di laurea, esami opzionali, stage curriculari ecc.) o post laurea, frequentando un Master con focus sulle risorse umane, come quello che propone ISTUD in collaborazione con l’Università Cattolica e che inizierà a novembre 2018.


SETTORE ASSICURATIVO
All’interno di una compagnia assicurativa ci sono diverse settori in cui il laureato in giurisprudenza si può inserire.
Ad esempio, l’area legale si occupa, oltre della revisione della contrattualistica aziendale, anche della redazione dei testi di polizze e della modulistica obbligatoria dall’autorità di vigilanza. Un’altra possibile carriera è quella di ispettore liquidatore sinistri. Questa figura svolge l’attività di accertamento e liquidazione dei danni subiti da terzi ed assicurati in seguito ad un incidente coperto da assicurazione.


SETTORE BANCARIO

La laurea in giurisprudenza apre le porte anche del mondo bancario. Senza dubbio la figura del giurista gioca un ruolo cruciale all’interno della struttura compliance, che si occupa di identificare le norme applicabili all’impresa e di valutare il loro impatto sui processi e le procedure aziendali.
Anche l’attività di assistenza e vendita di prodotti e servizi ai clienti può rappresentare un buon punto di partenza per avviare la propria carriera in banca, con la possibilità di proseguire in altre aree all’interno della banca stessa.

Scopri le posizioni aperte di BNP Paribas per laureati in giurisprudenza: 
BNP Paribas Cardif - Claims Support
BNP Paribas Cardif - Underwriting Support

Découvrir Tutored!