I primi Data Scientist del mondo Assicurativo: scopriamo insieme cosa fa un Attuario!

Continua il percorso alla scoperta dei lavori più “misteriosi” di un’assicurazione.

Questo mese scopriamo cosa significa lavorare come Attuario nel Gruppo AXA Italia.

Per comprendere fino in fondo le attività di questo misterioso lavoro, qui sotto puoi leggere i racconti di Benedetta e Francesca che sono Attuari in AXA Italia.

 

Ciao! Sono Benedetta, ho 25 anni e mi occupo di pricing nell’ufficio di Attuariato Retail. 

Laureata in Economics and Social Sciences all'università commerciale Luigi Bocconi, per me diventare attuario è stata una stimolante scoperta.

Mi sono avvicinata ad AXA Italia mentre stavo terminando gli studi grazie al Global Graduate Program. Il programma mi ha consentito di conoscere il mondo assicurativo da diversi angoli e prospettive. Il percorso è iniziato nel Big Data Office, per poi continuare all’ Analitycal Customer Relationship Management Office fino ad arrivare al Actuarial Pricing Retail dove lavoro tuttora da più di un anno.

L'attuario non è una professione molto comune e conosciuta, pur essendo al centro del mondo assicurativo. 

Il mio lavoro consiste nello sviluppare modelli statistici per valutare il rischio sottostante le coperture Property Personal & Household e nell'analizzare il loro andamento tecnico. Ma non si limita qui: c'è la gestione delle negoziazioni con gli agenti, collaborare con diversi uffici fornendo analisi di portafoglio, cercare modi sempre più innovativi per andare incontro ai bisogni di tutti gli interessati individuando nuove soluzioni. 

Questo anche grazie a competenze e sinergie che si creano in un gruppo internazionale come AXA. Per esempio, nel progetto di pricing che ho appena concluso è stato molto interessante e formativo poter collaborare direttamente con i colleghi del Gruppo a Parigi lavorando a quattro mani per 6 mesi.

Potrei dire che se l’innovazione, la ricerca dell’informazione in una miriade di dati ti attrae e ti piace un ambiente sfidante e dinamico, l’attuariato fa proprio per te. Non perdere l'occasione di conoscere questa professione! 

 

Ciao, sono Francesca e ho 26 anni. Poco più di un anno fa mi sono laureata in Matematica e, come probabilmente molti miei compagni di corso e tantissimi di voi, avevo le idee confuse su cosa potessero fare i laureati in questa disciplina. Di una cosa però ero certa: desideravo cercare un lavoro stimolante, in cui potessi imparare sempre cose nuove e in cui i miei studi e le mie capacità fossero valorizzate.

Dopo aver mandato diversi CV nei posti più diversi sono stata contattata per un colloquio per una posizione di stage nel Gruppo AXA Italia dove mi è stato presentato il lavoro dell’Attuario.

Ho percepito subito che quel lavoro poteva essere perfetto per me: utilizzare modelli matematici per arrivare ad elaborare una tariffa, fare analisi statistiche sui dati di portafoglio per monitorarne l’andamento, collaborare con i colleghi di diversi uffici lavorando su un progetto comune… Tutto questo, e non solo, rifletteva quello che cercavo nel mondo del lavoro. Quando da HR mi hanno chiamato per iniziare la mia esperienza di stage come Attuario Commercial Lines, cioè attuario nel settore delle assicurazioni che si rivolge le aziende, ho subito accettato!

Oggi, che lavoro da un anno, posso dire che queste aspettative non sono state deluse: il lavoro è tanto ma c’è ampio spazio per imparare, per mettermi in gioco, per ragionare, per dialogare e soprattutto per essere me stessa!

 

Conoscevi il lavoro di Attuario?

Continua a seguirci per scoprire altre professionalità del mondo assicurativo e di AXA Italia!

Découvrir Tutored!